Emoticon: a settembre 2019 le nuove “faccine” che rappresentano le disabilità

emoji ragazzo con cane guida e bastone bianco
Download PDF

La Unicode, l’ente responsabile dell’approvazione  dei set delle emoticon più utilizzate al mondo, ha diffuso 230 new entry nelle emoji in uso su tutti i dispositivi elettronici in commercio. La proposta di inserire piccoli avatar più inclusivi, avanzata l’anno scorso, ha trovato pieno accoglimento nella pubblicazione ufficiale del set Emoji12.0.

Qui sopra  il video ufficiale di presentazione del nuovo set 2019:

Ne abbiamo fatta  di strada dalla prima faccina gialla.
Le nuove “faccine” fanno ben sperare in una rappresentazione sempre più inclusiva della disabilità nei social network.

Tra le prossime emoji, proposte da Apple, a vedere la luce su smartphone, tablet e computer di tutto il mondo, ci saranno una serie dedicata alle persone con disabilità.

Nella rosa composta dalla casa di Cupertino sono inclusi 13 nuovi simboli: dalle protesi per gli arti superiori e inferiori, agli apparecchi acustici, ai cani guida, al bastone bianco da orientamento per non vedenti,  sedie a rotelle e linguaggio dei segni.

Apple e Android hanno presentato  una selezione dei nuovi design del World Emoji Day, in vista della pubblicazione completa prevista per il prossimo autunno.
I disegni hanno lo scopo di rappresentare meglio le persone disabili.
Un portavoce di Apple ha dichiarato: “Celebrare la diversità in tutte le sue molteplici forme è parte integrante dei valori di Apple.
“Queste nuove opzioni aiutano a colmare una lacuna significativa nella tastiera delle emoji”.
I nuovi modelli, che sono stati proposti per la prima volta l’anno scorso, includono anche variazioni di tonalità della pelle, mescolare e abbinare diversi toni della pelle e generi, con 171 possibili combinazioni.

L’umile emoji, originariamente un insieme di simboli base, progettati per aggiungere un tocco visivo ai messaggi basati sul testo, è diventato un modo per le persone di esprimere la propria identità. E con l’ultima raccolta di piccole icone, gli smartphone di tutto il mondo stanno per diventare molto più inclusivi.

“Una persona su sette in tutto il mondo ha una qualche forma di disabilità”, ha scritto Apple nella sua proposta. “L’aggiunta di emoji emblematiche alle esperienze di vita degli utenti, aiuta a promuovere una cultura inclusiva diversificata della disabilità”. Apple ha detto di aver sviluppato le emoji proposte, in collaborazione con l’American Council of the Blind e la National Association of the Deaf, ed altre organizzazioni.

Il Consorzio Unicode, che cura le emoji, ha annunciato le nuove offerte questa settimana. Dovrebbero essere disponibili su molti smartphone nella seconda metà dell’anno.

Download PDF

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.