10 Articoli che promuovono l’autonomia dei non vedenti e degli ipovedenti

Download PDF

I dieci migliori articoli che sostengono l’autonomia degli ipovedenti.

Gli articoli qui sotto indicati,  possono aiutare le persone amate che hanno dofficoltà con la vista,  a svolgere molte attività quotidiane con poca o nessuna assistenza. La capacità di espletare le attività in modo indipendente contribuisce ad aumentare la fiducia in se stessi.

Aumentare l’autostima, dovrebbe far parte della “cassetta degli attrezzi” per promuovere l’indipendenza di ogni persona. Studi recenti, hanno persino dimostrato, che quando qualcuno smette di svolgere le proprie attività quotidiane, riduce la qualità della sua vita, aumentando  la depressione e il rischio  di demenza. Ma vediamo quali sono:

Orologio parlante con quadrante di grandi dimensioni.

Un  quadrante grande ha di sicuro un buon contrasto, e i numeri in grande formato facilitano una buona leggibilità. Un orologio parlante può annunciare l’ora con un semplice tocco di un pulsante, e si ha inoltre  la possibilità d’ impostare un  timer e una sveglia. perfetto sia per non vedenti che per ipovedenti od anziani con calo visivo. Se ne hai bisogno lo trovi qui

Naturalmente se hai un Iphone queste funzioni possono essere espletate direttamente dalla funzione Siri oppure Voice Over.

Orologio parlante 

Gli orologi parlanti sono disponibili in una varietà di dimensioni e forme e si possono  indossare, lasciare su un comodino o su un tavolo. Il tempo è annunciato con un semplice tocco di pulsante e gli orologi sono facili da impostare. Alcuni orologi parlanti offrono orari, messaggi su display grandi  con controllo volume e  diversi suoni di allarme. Orologio parlante in plastica multi funzione, vocalizzazione dell’ora, cronometro parlante con possibilità di avere i tempi parziali, quattro sveglie sonore, calendario parlante, regolazione delle funzioni assistita vocalmente, avviso automatico allo scoccare di ogni ora attivabile, display a caratteri ingranditi per ipo vedenti.  Lo trovi qui

Orologio da tasca

Ergonomico ed essenziale orologio da tasca parlante, perfetto sia per non vedenti che per ipovedenti od anziani con calo visivo,  il funzionamento è estremamente semplice: basta premere un tasto e una voce femminile chiara e forte ci dice l’ora, i minuti ed il momento della giornata (notte, mattino, pomeriggio o sera) lo trovi qui

Mascherine guida per la scrittura

4 foto di mascherine per la firma e testo in corsivo – pennarello nero 20/20 -lente d’ingrandimento

Guide per la  scrittura, firmare, compilare assegni, buste o lettere.
Le guide di scrittura sono disponibili in varie dimensioni e sono progettate per compiti specifici. Firma una ricevuta, scrivi un assegno o un  indirizzo a busta seguendo le guide. Le guide sono fatte in plastica resistente, leggera e facile da portarsi dietro per aiutare a gestire le attività quotidiane senza assistenza.

Pennarello nero 20/20

Un pennarello che fa risaltare la calligrafia. Questo tipo di pennarello  non perde, non macchia e non traspare  attraverso la carta. quando poi lo si abbina alla  carta con stampa  a righe larghe (CLICCA QUI se vuoi scaricare il pdf del layout per poterlo stampare)¨ questa penna può aiutare chi ha difficoltà nel rileggere le proprie note, i numeri di telefono o le liste della spesa appuntati.

Calendari, agenda e rubrica indirizzi con caratteri in formato grande.

Un calendario da parete con caratteri in formato grande o in formato digitale, oppure un’agenda rilegata a spirale offrono un ampio spazio per annotare appuntamenti e i giorni speciali. I giorni e i mesi devono essere in grassetto per una facile leggibilità. Una  rubrica di indirizzi a stampa grande è un modo semplice per conservare traccia dei contatti, con molto spazio per scrivere i nuovi numeri di telefono e indirizzi.

Lenti d’ingrandimento.

Le lenti d’ingrandimento aiutano a leggere i caratteri  o gli oggetti piccoli, con precisione di dettagli. Disponibile con o senza luce, le lenti di ingrandimento portatili sono disponibili in una varietà di dimensioni e caratteristiche, e sono ideali per leggere i cartellini dei prezzi, le etichette alimentari o le confezioni di medicinali.

Gli ingranditori elettronici offrono maggiori opzioni di ingrandimento. Sono ottimi per leggere testi più lunghi, scrivere e guardare fotografie. Molte offrono opzioni che consentono la visualizzazione a distanza.

Registratore audio digitale

I registratori audio digitali sono ideali per la registrazione di importanti informazioni come le istruzioni del medico sui dosaggi, oppure i numeri di telefono e le  date più importanti. Questi registratori di note,  sono molto facili da usare, con caratteristiche tecniche diverse con quantità variabili dei tempi di registrazione e durata della batteria.

Puntini adesivi localizzatori in  rilievo 

4 immagini di puntini localizzatori in rilievo adesivi in gomma

I puntini di rilievo e di localizzazione sono disponibili in varie dimensioni e forme fornendo un modo per distinguere tra le diverse  superfici.

Questi punti di riferimento tattili sono ottimi per l’etichettatura, per rendere facilmente individuabili i comandi  del forno a microonde, dei piani cottura, lavatrici e asciugatrici.

 

 

 

Occhiali da sole o gusci parasole

Occhiali avvolgenti e persone felici con occhiali a guscio

Gli occhiali da sole con protezione UVA e UVB sono essenziali per proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti che possono danneggiare gli occhi. I gusci parasole sono disponibili in una varietà di tinte e aiutano a contrastare l’abbagliamento sia all’interno che all’esterno. Hanno una  forma confortevole e può essere indossato sopra un paio di occhiali esistenti.

Un vassoio!

Un vassoio può bloccare le fuoriuscite accidentali dei  liquidi, cattura le briciole e le pillole che altrimenti rotolerebbero via. Un vassoio può aiutare chiunque a rimanere organizzato facilitandolo nei suoi compiti quotidiani, riducendo al minimo il disordine e la frustrazione. 

Immagine vassoio con gocce di silicone antiscivolo e base antiscivolo.

Download PDF

Dispositivi con allarmi acustici

Download PDF

Perché scegliere i dispositivi con allarmi acustici?

I dispositivi con allarmi acustici sono congegni  fondamentali per i ciechi e gli  ipovedenti, sono ideati e progettati per aumentare l’indipendenza nella vita di tutti i giorni e infondere più fiducia in sé stessi, promuovendo al contempo la sicurezza. Ad esempio, gli indicatori di livello dei liquidi sono ideali per aiutare le persone con problemi di vista, gli inutili  e pericolosi versamenti quando si versa il  caffè o altre bevande calde. In questo modo, si  può versare in tutta sicurezza i liquidi caldi nella tazza o nel bicchiere,  perché sai che verrai avvisato quando la tazza sarà quasi piena.

Le sveglie per non vedenti e ipovedenti sono anch’esse importanti perché ci avvisano e ci tolgono dall’incertezza sugli orari ogni volta che vogliamo. Gli orologi innovativi parlanti consentono di registrare e memorizzare promemoria vocali personalizzati,  l’intero sistema è  molto facile da usare e può essere utilizzato quasi interamente con la voce. Per ora queste sveglie sono in lingua inglese, quelle che sono sul mercato in lingua italiana a volte la pronuncia dell’ora  è incomprensibile.

Qui sotto potrai trovarei indicatori di livello di liquidi, sveglie parlanti, sensori di movimento, indicatori di livello dell’acqua per vasca e lavelli, rilevatori di fumo e molto altro.

INDICATORE  ACUSTICO LIVELLO DEI LIQUIDI – BILANCIA PARLANTE (in lingua italiana) – LATTINE “PARLANTI” – ALLARME LIVELLO ACQUA PER VASCA E LAVELLO – RILEVATORE ACQUA SUL PAVIMENTO – BILANCIA PESA PERSONE PARLANTE – TERMOMETRO DIGITALE PARLANTE – Rilevatore fotoelettrico combinato di fumo e di monossido di carbonio 

 

 

SVEGLIE CON AUDIO IN ITALIANO  – ALLARMI DI EMERGENZA – ALLARME GLICEMIA

BATTERIE e ATTREZZI PER SOSTITUZIONE BATTERIE

Download PDF

Bimbi in cucina

Download PDF

Perché i bambini dovrebbero imparare a cucinare.

Molti genitori sono riluttanti a incoraggiare un bambino in età prescolare a farsi aiutare a mescolare una pentola. A cena, il cuoco di casa spesso perde la pazienza. Alcuni tipi di “aiuto” non portano il cibo sulla tavola. I bambini rovesciano ciotole, portano il mixer in alto appena giriamo la schiena e non sono al sicuro intorno a stufe e coltelli. Lasciarli fare la maggior parte delle cose richiede molto più tempo, per noi , dal farli da soli.

Dopotutto, è un’abilità di base per la vita, sapersi destreggiare in cucina e riuscire con pochi ingredienti a cucinare un semplice pasto. È salutare – un tredicenne affamato che sa cucinare, da solo a casa  dopo la scuola, può decidere se far saltare un po’ di riso rimasto con tutto ciò che c’è in frigo. Di contro un suo coetaneo  senza esperienza, viene lasciato a frugare nella dispensa alla ricerca di tutto ciò che può essere mangiato direttamente dalla scatola o da una busta. Cucinare è motivo di orgoglio per i bambini che possono prendersi cura di sé stessi o dare da mangiare a un amico o a un fratello. Sono in grado di cucinare, sanno cosa fare, possono farlo.

Ci sono buoni motivi per incoraggiare i bambini in cucina a qualsiasi età. Con i bambini piccoli, quell’investimento iniziale paga – alla fine. I bambini più grandi potrebbero non essere grati ora, ma verrà il momento in cui dovranno mettere del cibo sul tavolo e ti aiuterà a farti sapere che  l’acqua sta bollendo prima di buttare la pasta. Inizia ora e potresti trarre beneficio da un bambino che può preparare la cena una volta alla settimana o una volta al mese.

Ecco cinque motivi per cui dovresti coinvolgere i tuoi figli in cucina, siano essi di 3 o 13anni

I bambini che cucinano diventano bambini che assaggiano… e talvolta mangiano. Coinvolgere i bambini nella fase della cottura – raccogliere le  insalate e  i pomodori,  preparare le erbe da aggiungere a un’insalata di pomodori, ad esempio – aumenta notevolmente le possibilità che proveranno effettivamente il piatto una volta finito. Favorire un approccio accogliente e aperto al cibo,  può farli crescere come adulti che si avvicinano alla vita in modo simile. Braccia aperte e bocca aperta per nuovi gusti, culture e atteggiamenti.

I bambini che cucinano dicono “Posso”, oppure non “Non posso”. Un bambino che può farlo può guardare qualsiasi piatto da ristorante e dire: “Potrei farlo.” Questo è un atteggiamento che può portare un bambino aldilà della cucina.

Cucinare è un modo per parlare di salute. Gli esperti affermano che l’unica cosa più importante che puoi fare per la tua salute è cucinare a casa. Invitare i bambini in cucina e coinvolgerli in tenera età, promuove un’abitudine che avrà benefici per tutta la vita. Inoltre, ti dà l’opportunità di discutere con un bambino di 3 anni come il pesce (come il pesce alla griglia con chermoula) può aiutarti a renderti intelligente (acidi grassi), come “mangiare un arcobaleno” ti garantisca una grande varietà di vitamine e minerali, e come mangiare molta verdura fresca e bere molta acqua “impedirà alla tua cacca di ferire quando esce”.

Cucinare è un modo per parlare di ingredienti sani. I bambini che hanno fatto il gelato e il caramello (come il gelato alla fragola e rabarbaro con un vortice di caramello) sanno cosa  dovrebbe essere nel gelato. Sanno che non hanno aggiunto alcuna gomma di guar. Se hanno fatto il pane senza impastare, sapranno che il buon pane non ha bisogno di zucchero. Quando capovolgi i pacchetti nel negozio di alimentari, capiranno che stai cercando cose che non puoi pronunciare e si uniranno a te. (Potrebbero, infatti, sorvegliare i tuoi acquisti più di quanto desideri.)

La cucina avvicina i cuochi di tutte le età. Nel bene o nel male, conoscerai i tuoi figli e loro, più profondamente quando cucini con loro. Per meglio dire, condividerai ricette, tecniche e aneddoti che hai appreso sui gomiti di madri, nonne e bisnonne ormai lontane. Nel peggiore dei casi, ti sbuffi, sbuffi e piagnucolerai e perderai la pazienza quando accidentalmente rovesciano crema pesante su tutto il tavolo della cucina mentre fanno mini-shortcakes con bacche, ma ti ameranno comunque, insegnandoti, quello che dovrebbe essere il cresciuto, sull’amore incondizionato e sul pronto perdono.

 

 

Download PDF

Suggerimenti per la sicurezza domestica degli anziani

Download PDF

Suggerimenti per la sicurezza domestica degli anziani

Oggi si diventa adulti a 35 anni e lo si resta fino a 54 (si passa poi ai “tardo adulti”, ai “giovani anziani” dai 65 ai 74 anni, “anziani” dai 75 agli 84 ed infine “grandi anziani” dagli 85 in poi),  bisogna senz’altro dire che questa nuova classificazione è dovuta al fatto che  l’aspettativa di vita media si è allungata. Bisogna tenere conto che o ltre il 90% degli anziani vuole rimanere nella propria casa, se scegli di lasciarli stare a casa, lo apprezzeranno davvero.

Nel complesso, il nostro obiettivo principale è quello di mantenere i nostri genitori felici e al sicuro. Consentire loro di rimanere nella propria casa il più a lungo possibile,  potrebbe sembrare l’opzione più difficile, ma con le misure adeguate prese può condurre a una vita meno stressante per te e la persona amata. E’ importante far sì che si sentano al sicuro in casa propria. Cadute, ustioni e avvelenamenti sono tra gli incidenti più comuni che coinvolgono le persone anziane. Gli anziani che vivono da soli possono anche diventare vittime di criminali, che delinquono prendendo di mira gli anziani. Se sei un anziano o un grande anziano che vive da solo oppure ti preoccupi per una persona anziana che vive da sola, ecco cosa devi fare per farlo stare al sicuro.

Tenere i numeri utili a portata di mano

Tenere sempre un elenco di numeri di emergenza per ciascun apparecchio telefonico. Scrivi queste informazioni in stampatello abbastanza in grande da poter essere letta facilmente se sei di fretta o spaventato.

Assicurati di mettere in elenco  i numeri per:

  • Numero unico di emergenza  112  
  • Ambulanza – 118
  • Polizia – 113
  • Vigili del fuoco – 115
  • Centro anti-veleni. Per la lista  lista numeri per il centro a te più vicino:  clicca qui
  • Un familiare o un amico da chiamare in caso di emergenza
  • Ufficio e cellulare del medico di base

Prevenire le cadute

Se hai difficoltà a camminare o problemi di equilibrio o sei caduto nell’ultimo anno, parla con il  tuo medico per una valutazione obiettiva del rischio di cadute. Chiedi al tuo dottore, se lo desideri, di beneficiare di un programma di esercizi per prevenire le cadute,

  • Se sei caduto prima, o hai paura di cadere, pensa ad acquistare uno speciale allarme da indossare come un braccialetto o una collana. Quindi, se cadi e non ci riesci ad arrivare al telefono, è possibile premere un pulsante sull’allarme che chiamerà i servizi di emergenza per te.
  • Non abbiate fretta di rispondere al telefono. Molte persone cadono cercando di rispondere al telefono. Trasportare un telefono cordless o cellulare o lasciare una segreteria telefonica che raccolga il messaggio.
  • Quando si cammina su pavimenti lisci, indossare sempre calzature antiscivolo, come le pantofole con fondo in gomma / antiscivolo o scarpe piatte con suola sottile che si adattano bene al piede.
  • Se hai un bastone o un deambulatore, usalo sempre invece di appoggiarlo sui muri e mobili
  • Assicurati che tutti i corridoi, le scale e i percorsi siano ben illuminati e liberi da oggetti del genere come libri o scarpe.
  • Usa corrimani e ringhiere quando sali e scendi le scale. Non posizionare mai tappeti  in fondo o in cima alle scale.
  • Fissa tutti i tappeti di casa con nastro adesivo oppure con le retine apposite, in modo da non muoversi mentre passi.

Proteggersi dal fuoco e relativi pericoli

  • Se c’è un principio di incendio in casa tua, non provare a spegnerlo. Lascia e chiama il 115. Fatti dire almeno due modi per uscire dal tuo appartamento o da casa.
  • Quando cucini, non indossare abiti larghi o con maniche lunghe
  • Sostituisci gli apparecchi che presentano cavi elettrici sfilacciati o danneggiati.
  • Non inserire troppi cavi elettrici in una presa o prolunga.
  • Installa un rilevatore di fumo e sostituisci la batteria due volte all’anno. Ce ne sono anche di portatili.
  • Non fumare mai nel letto o lasciare candele accese, anche per un breve periodo, in una stanza  senza la tua presenza.
  • Accertati che  le stufette riscaldanti siano ad almeno 1 metro di distanza da qualsiasi cosa possa bruciare, come tende, biancheria da letto o mobili. Spegni le stufette quando lasci la stanza.

Evitare incidenti in bagno

  • Imposta il termostato sullo scaldabagno a non più di 50° per evitare scottature.
  • Fatti installare i maniglioni nella doccia e vicino alla toilette per facilitare gli spostamenti in modo più sicuro.
  • Colloca tappetini di gomma nella vasca da bagno per evitare scivolamenti.
  • Se hai difficoltà ad entrare e uscire dalla vasca o dentro e fuori dal bagno, chiedi al tuo dottore per aiutarti ad ottenere una sedia o una panca da vasca speciale o un sedile WC rialzato.

Prevenire  gli avvelenamenti

Monossido di carbonio

  • Non tentare mai di riscaldare la tua casa con i fuochi del piano cottura, dato che emette un gas mortale che non si vede né si sente l’odore.
  • Assicurati che ci sia un rilevatore di monossido di carbonio vicino a tutte le camere da letto e assicurati di provare e sostituire la batteria due volte all’anno.

Farmaci

  • Conservare tutti i farmaci nei loro contenitori originali in modo da non confondere i medicinali.
  • Chiedi al tuo farmacista di applicare etichette a caratteri grandi sui tuoi farmaci per renderli più facili da leggere.
  • Prendi i farmaci in una stanza ben illuminata, in modo da poter vedere le etichette.
  • Porta tutte le tue bottiglie di pillola con te agli appuntamenti del tuo medico di base in modo che lui possa verificare che tu li stai prendendo correttamente.

Prodotti per la pulizia

  • Non mescolare mai candeggina, ammoniaca o altri liquidi detergenti durante la pulizia. Se miscelati insieme, i liquidi detergenti possono creare gas mortali.

Proteggersi contro gli abusi

  • Tieni sempre chiuse le porte e le finestre.
  • Non lasciare mai entrare uno sconosciuto in casa quando sei lì da solo.
  • Parla delle offerte a te fatte dai venditori telefonici con un amico o un familiare. Non accettare mai contratti stipulati per telefono.
  • Non condividere le tue informazioni personali, come numero di previdenza sociale, carta di credito o informazioni bancarie o password dell’account, con persone che non conosci e che ti contattano.
  • Chiedi sempre informazioni scritte su offerte, premi o enti di beneficenza e attendi di rispondere fino a quando non saranno state esaminate a fondo le informazioni da te o da persone di tua fiducia.
  • Non lasciarti spingere a fare acquisti, firmare contratti o fare donazioni. Aspetta sempre di discutere i piani a te proposti con un familiare o un amico.
Download PDF

Casa a prova di bambino

Download PDF

Rendi la tua casa sicura per i bambini

 

Sbucciature e contusioni fanno parte della crescita di un bambino. Però puoi prevenire molti incidenti gravi, rendendo la tua casa sicura per i bambini. Ecco qui di seguito gli incidenti più comuni. Inoltre in questo link puoi trovare una raccolta di  ausili per mettere in sicurezza la tua casa.

Annegamento

Dopo gli incidente d’auto, l’annegamento è la seconda causa di morte accidentale tra i bambini. Centinaia di bambini annegano ogni anno in vasche da bagno, WC, secchi, piscine e vasche idromassaggio.
Non lasciare mai un bambino da solo in una vasca da bagno, nemmeno in un seggiolino da bagno. Il tuo bambino potrebbe scivolare sotto il supporto e annegare. Se devi rispondere al campanello o al telefono, avvolgi il bambino in un asciugamano e portalo con te.

Non lasciare mai un secchio d’acqua incustodito dove ci sono  bambini piccoli. I secchi di grandi dimensioni sono molto pericolosi per i più piccoli, che possono facilmente cadere in un secchio quando si sporgono per raggiungere qualcosa. I secchi di grandi dimensioni non si rovesciano anche se il bambino si agita e lotta. Svuota immediatamente i secchi e conservarli fuori dalla portata dei bambini.

Tieni chiusi i coperchi dei servizi igienici e le porte del bagno.

Assicurati che le vasche idromassaggio e le piscine siano recintate su tutti i lati e abbiano un allarme sul cancello, una copertura di sicurezza o di entrambi.

Controlla  il tuo bambino da vicino, se si trova vicino all’acqua. Quando ci si trova intorno a corsi d’acqua, tieni per mano il bambino o fagli indossare un adeguato dispositivo di galleggiamento personale (PFD), che dovrebbe avere un colletto e una cinghia inguinale. Chiedi a tutti i bambini (e anche agli adulti) di indossare un PFD durante la navigazione.

Incendi

Fumo e incendi uccidono centinaia di bambini ogni anno. I bambini di età pari o inferiore a 5 anni sono a maggior rischio.
Non fumare e non consentire che si fumi vicino al bambino. Anche il fumo passivo è dannoso per il bambino perché vestiti, capelli e pelle trasportano ugualmente le  particelle di fumo  al bambino.
Installa un rilevatore di fumo funzionante ad ogni livello della tua casa. Sostituisci le batterie dei rilevatori di fumo ogni sei mesi.

Se in casa si utilizza il riscaldamento a gas, installa un rilevatore di monossido di carbonio. Le probabilità di morire in un incendio sono dimezzate se si dispone di un rilevatore di fumo funzionante.
Prova i rilevatori di fumo una volta al mese e sostituisci le batterie almeno una volta all’anno, anche se funzionano ancora.

Per spegnere un piccolo incendio, bisogna avere almeno un estintore in casa. Conserva l’estintore in un luogo in cui è più probabile che inizi un incendio, ad esempio in cucina o in sala di lavoro. Non tentare mai di spegnere un grande fuoco da soli.

Puoi prevenire le cause più comuni di incendi domestici:
Tenere fiammiferi e accendini lontano dalla portata di un bambino.
Tenere mobili, tende, vestiti e giornali lontani da stufe, radiatori e caminetti portatili.
Non far passare mai i cavi elettrici sotto i tappeti.
Sostituire i cavi agli apparecchi che presentano cavi sfilacciati.
Non conservare mai benzina o altri liquidi infiammabili all’interno della casa.
Spegnere le sigarette dopo l’uso. Non fumare mai nel letto.

Scosse elettriche

Gli elettrodomestici possono essere pericolosi per i bambini. Nel bagno, tenere tutti gli elettrodomestici (asciugacapelli, ferro arricciacapelli, stufetta, radio) fuori dalla portata del bambino. Questi articoli possono causare gravi scosse elettriche o morte se vengono collegati e cadono nell’acqua. Fare raffreddare questi elettrodomestici in luoghi non accessibili ai bimbi.

Posizionare i tappi di plastica su tutte le prese elettriche non utilizzate, comprese quelle all’estremità dei cavi della prolunga. Impediranno al bambino di infilare qualcosa nella presa o succhiare una prolunga esposta.

Ustioni

Liquidi caldi come bevande, zuppe e acqua di rubinetto sono le cause più comuni di ustioni ai bambini piccoli.

Per evitare scottature, non riscaldare il  biberon nel microonde. Molti forni a  microonde si riscaldano in modo non uniforme, creando “punti caldi” nel biberon che possono bruciare la bocca del bambino. Invece, scalda il biberon facendo scorrere acqua di rubinetto calda sopra la bottiglia o immergendo la bottiglia in una ciotola di acqua calda. Agita bene la bottiglia. Assicurati di testare la temperatura sulla mano o sul polso prima di dare da mangiare al tuo bambino.
Mantieni il termostato del tuo scaldabagno a non più di 50° gradi.
Metti cibi caldi e bevande lontano dai bordi di tavoli e banconi, dove i bambini piccoli non possono raggiungerli.
Ruotare i manici della pentola verso il retro della stufa.
Non tenere il bambino in braccio e una bevanda calda allo stesso tempo.
Tieni i cavi pendenti (macchine per il caffè, wok elettrici e pentole) fuori dalla portata del tuo bambino.
Abbassa il termostato dello scaldacqua a 50° o installa dispositivi antiscottatura nella doccia e nella vasca.

Soffocamento

Il soffocamento è la quarta causa di morte accidentale nei bambini di età pari o inferiore a 3 anni.
Tenere i piccoli oggetti lontano dalla portata di un bambino. Un bambino può soffocare su spille da balia, monete, biglie, piccole parti di un giocattolo, pezzi di pastello, gioielli e palloncini rotti o sgonfiati.
I più piccoli possono anche soffocare su cibi come hot dog, noci, uvetta, caramelle dure, carote crude, uva e popcorn.
Attenzione alle pile a bottone

Cadute

Le cadute sono la principale causa di visite al pronto soccorso per bambini di tutte le età.
Se si utilizza un marsupio infantile, è bene posizionarlo sempre sul pavimento, mai su un bancone o su un tavolo. Assicurati che il bambino sia sempre legato.
Non lasciare mai il bambino da solo su un letto, un divano, un fasciatoio o un seggiolino da cui può cadere o rotolare via. Anche se distogliendo lo sguardo per un secondo, può succedere un incidente.
Non lasciare i bambini da soli su letti, fasciatoi o divani.
Installa cancelli di sicurezza in cima e in fondo alle scale se hai bambini o neonati nella tua casa. Non usare cancelli a fisarmonica con grandi aperture perché il collo di un bambino potrebbe rimanere intrappolato in un’apertura.
Installare protezioni alle finestre sopra il primo piano. Le zanzariere non fermano le cadute. Sono abbastanza forti da tenere fuori gli insetti, ma non abbastanza da tenere dentro i bambini.
Non usare girelli. Causano più lesioni di qualsiasi altra attrezzatura per bambini. La maggior parte degli incidenti si verificano quando i bambini cadono dalle scale col girello o quando il girello si ribalta.

Avvelenamento

I bambini piccoli mettono sempre qualcosa in bocca, anche se ha un sapore cattivo. Medicinali, trucchi, detergenti, prodotti da giardino e piante causano la maggior parte degli avvelenamenti domestici. I bambini di età pari o inferiore a 5 anni sono maggiormente a rischio.
Tenere tutti i prodotti per la pulizia e le medicine fuori dalla portata di un bambino in armadi chiusi a chiave.
Acquista medicinali e detergenti con tappi resistenti ai bambini.
Installare i fermi di sicurezza in armadi e cassetti bassi.
Non dire mai a tuo figlio che le medicine hanno il sapore delle caramelle.
Molte piante d’appartamento e d’ esterno comuni sono velenose. Identifica le piante per scoprire se sono velenose e sostituirle con alternative non tossiche.

Nota: se pensi che tuo figlio sia stato avvelenato, chiama lil più vicino centro antiveleni.

Prevenzione degli incidenti sul bambino

Conservare oggetti appuntiti (coltelli, forbici, utensili, rasoi) e altri oggetti pericolosi (monete, oggetti in vetro, perline, spille, medicine, pile a bottone ) in un luogo sicuro fuori dalla portata del bambino.
Non scuotere MAI un bambino o gettarlo in aria. Ciò può causare danni al cervello o cecità.
Non lasciare il bambino da solo con un fratellino o un animale domestico, anche quando il bambino dorme.
Assicurati che il tuo bambino non possa tirare sopra di sé lampade o altri oggetti elettrici. Utilizzare del nastro isolante per fissare i cavi elettrici lungo i battiscopa.
Elimina le tovaglie che possono essere tirate dal tavolo.
Assicurati che tutti i cassetti abbiano dei fermi, in modo che il tuo bambino non possa estrarre il cassetto da solo.
Fissa i mobili al muro in modo che, se si dovesse arrampicare, i pezzi non cadano sul bambino. Evitare apparecchi elettronici in cima ai tavoli più alti che possono cadere sul bambino

Sicurezza quando si ha una pistola in casa.

Bambini e pistole sono una combinazione mortale. Oltre il 90 percento dei decessi per bambini causati da pistole avviene in casa. Se hai una pistola, prendi in considerazione l’idea di liberartene o di conservarla scarica in un armadio chiuso a chiave. Conservare i proiettili separatamente. Insegna a tuo figlio che se trova una pistola, lasciala sola e informa immediatamente un adulto.

Nomina un tutore per tuo figlio. Nel malaugurato caso in cui qualcosa accada a te o al tuo coniuge, è una buona idea avere una volontà che nomina un tutore legale e un tutore supplente per tuo figlio. Senza testamento, il tribunale può nominare un tutore che non avresti scelto. Assicurati di verificare con le persone nominate nella tua volontà per assicurarti che siano disposte a servire come tutori di tuo figlio. Nella tua volontà, puoi anche lasciare beni a tuo figlio sotto forma di un testamento o di una fiducia “dopo la morte”.

Download PDF

Oggetti per bimbi in sicurezza

Download PDF

La sicurezza di tuo figlio è una tua responsabilità. I seguenti suggerimenti dovrebbero aiutarti a mantenere il tuo bambino lontano dai guai fin dalla dalla nascita.

•PARASPIGOLI – FERMAPORTE – BLOCCA FINESTRE •BLOCCA ARMADIETTI – ARMADIETTI MEDICINALI CON SERRATURA • DISPOSITIVI SICUREZZA PER PIANO COTTURA – RILEVATORI DI FUMO • COPRI PRESE E CIABATTE ELETTRICHE • CANCELLI DI SICUREZZA SCALE E CAMINI •CUSCINI ANTISOFFOCO & CO.

 

PARASPIGOLI – FERMAPORTE – BLOCCA FINESTRE

 

BLOCCA ARMADIETTI – ARMADIETTI MEDICINALI CON SERRATURA

 

 

DISPOSITIVI SICUREZZA PER PIANO COTTURA – RILEVATORI DI FUMO

 

COPRI PRESE E CIABATTE ELETTRICHE

 

CANCELLI DI SICUREZZA SCALE E CAMINI

 

CUSCINI ANTISOFFOCO & CO.

Download PDF

Oggetti….su misura

Oggetti su misura
Download PDF

Questi oggetti, consigliati qui di seguito, sono ausili non necessariamente dedicati ai deficit visivi, ma che possono essere utilizzati da persone che hanno caratteristiche di fragilità e vulnerabilità. Sono oggetti di uso comune che  incoraggiano l’ autonomia e l’emancipazione delle persone.

 

COLTELLI CON MANICO ERGONOMICO E TAGLIERE GUIDA PER PANE

 

APRI BOTTIGLIA -APRISCATOLE-BASI ANTISCIVOLO – PINZA PER PIATTI CALDI –

POSATE FURBE – BICCHIERI SICURI ANTIROVESCIAMENTO – PIATTI ERGONOMICI

TAGLIERI E POSTAZIONI  E AUSILI PREPARAZIONE ALIMENTI – PROTEZIONI PIANO COTTURA

TELECOMANDO SEMPLIFICATO – ALLARMI – ELETTRONICA 

PORTAPILLOLE ACUSTICI – ALLARMI IPOGLICEMIA 

AUSILI PER LA LETTURA E LA SCRITTURA – TEMPO LIBERO

IGIENE PERSONALE

AUSILI E SISTEMI RIALZO MOBILI

 

Download PDF

Taglieri per ipovedenti

Selezione di taglieri
Download PDF

Set taglieri

Nella preparazione di una pietanza, è importante utilizzare diversi tipi di taglieri.

In pratica, è possibile utilizzare un tagliere che è stato utilizzato per tagliare la carne cruda per tagliare il cibo pronto. Questo è ciò che chiamiamo contaminazione incrociata. L’unico modo più semplice per risolvere questo problema è utilizzare taglieri colorati. I disabili visivi minori possono utilizzare questa tecnica perché sono in grado di differenziare contrasti o colori. Sfortunatamente, è impossibile per le persone con cecità totale.

Per una maggiore sicurezza parleremo delle superfici di taglio e dei colori differenti che bisogna prevedere. Ricordatevi di ancorare sempre il tagliere al piano di lavoro : un buon metodo è con un pezzo di retina antiscivolo (per intenderci quello che si usa sotto i tappeti per tenerli fermi) oppure con un pezzo di carta cucina bagnato, strizzato e steso sotto fra il tagliere ed il piano di lavoro. Quindi se abbiamo una cipolla gialla o bianca la andremo a tagliare su una superficie scura o colorata per creare contrasto. Se andremo a tagliare una mela rossa la taglieremo su un tagliere di colore differente.

TAGLIERI FLESSIBILI e COLORATI

Sono un vantaggio per gli ipovedenti per evidenziare gli alimenti con la tecnica dei contrasti. Tagliare il cibo su questo tipo di tagliere consente, oltre a  tagliare le verdure, di arrotolare i bordi convogliando il cibo direttamente nel piatto, nella ciotola, oppure si può versare direttamente nella pentola. puo’ servire anche per buttare direttamente nella spazzatura gli scarti senza spargerli in giro per il pavimento.

Avere colori differenti aiuta a prevenire la contaminazione incrociata, quindi scegliete ed usate uno per il pesce, uno per la carne, uno la frutta e la verdura, e per il pollame. Oppure semplicemente scegliete il colore che più vi aiuta a creare contrasto per l’ ingrediente a cui si si sta lavorando.

Ricordarsi di mettere un foglio di carta cucina bagnato sotto il tagliere per un migliore ancoraggio al piano di lavoro. Questi taglieri sono facili da modellare, piegandoli ad imbuto, si versa direttamente in pentola.


TAGLIERE PICCOLO BIANCO E NERO

Se avete bisogno di fare un panino veloce o semplicemente tagliare un pezzo di frutta, basta tenere questo piccolo pratico tagliere a disposizione.

TAGLIERE CON ZONA DENTATA e POSTAZIONE DI LAVORO ATTREZZATA

Questo tagliere ha una parte dentata per tenere ancorato e fermo il cibo da tagliare. Ne esistono di diversi tipi, questo che vedete ha molte caratteristiche e due piani di lavoro diversi. Il piano di taglio dentato, tiene il cibo al suo posto, fermo e ben posizionato, si presenta bene anche in tavola ed è perfetto per chi ha problemi di vista o bisogni speciali. L‘altro lato è liscio, perfetto per tutti i tipi di preparazione.
Entrambi i lati del tagliere hanno i bordi leggermente inclinati, per aiutare a raccogliere i residui di cibo e liquidi. I bordi sagomati e le rientranze consentono una buona presa per un sollevamento facile. Sono rifiniti in gomma antiscivolo per evitare che il tagliere si muova o scivoli. E’ disponibile in vari colori.

Della stessa casa ci sono altri taglieri con diverse ed utili caratteristiche.

Della DITTA JOSEPH&JOSEPH ci sono altre proposte con diverse ed utili caratteristiche.

TAGLIERE CON VASCHETTA RACCOGLITRICE PER RIFIUTI DA CUCINA IN PLASTICA

Download PDF

Nuove lenti a contatto che “zoommano” l’ambiente circostante con un battito di ciglia

donna e lente a contatto
donna che sta indossando lenti a contatto
Download PDF

Gli scienziati dell’Università della California di San Diego hanno creato la migliore lente a contatto correttiva. Queste nuove lenti sembrano uscite dalla fantascienza, in quanto sono in grado di ingrandire l’ambiente circostante con un battito di ciglia.

contact lens 3

Gif. di simulazione ingrandimento con movimento oculare

Forse dovremmo dire più accuratamente… con un doppio battito di ciglia. Le lenti a contatto morbide sono in grado di misurare quello che viene chiamato il segnale elettrooculografico (https://it.wikipedia.org/wiki/Elettrooculogramma) di ciascun occhio, e possono a loro volta utilizzare tali segnali per adattare le lenti a contatto. Secondo Shengqiang Cai, che è il principale ricercatore del progetto, i segnali elettrici sono generati da specifici movimenti oculari (come guardare in alto / in basso o a sinistra / a destra).

In questo caso, i ricercatori stanno utilizzando la risposta elettrica specifica di un doppio lampeggiamento per consentire all’obiettivo di modificare la sua lunghezza focale. Questo si ottiene allungando il materiale delle lenti morbide – come un muscolo – per diventare più convesso, rendento possibile così l’ingrandimento.

“Il movimento e la deformazione della lente morbida, sono raggiunte dall’attuazione di diverse aree di pellicole di elastomero dielettrico, imitando i meccanismi di funzionamento degli occhi umani e della maggior parte dei mammiferi, scrive il team di ricerca nel loro articolo scientifico.

“Anche se il tuo occhio non riesce a vedere nulla, molte persone possono ancora muovere il bulbo oculare e generare questo segnale elettroculografico”, ha aggiunto Cai.

A questo punto, i ricercatori sono fiduciosi che nel prossimo futuro saranno in grado di creare occhi protesici che possono aiutare i pazienti con problemi alla vista, a vedere con occhiali da vista migliori o addirittura regolabili, che possono cambiare il loro livello di zoom a comando. Puoi trovare l’intero contesto della ricerca UCSD, cliccando  qui.

Download PDF

Emoticon: a settembre 2019 le nuove “faccine” che rappresentano le disabilità

emoji ragazzo con cane guida e bastone bianco
Download PDF

La Unicode, l’ente responsabile dell’approvazione  dei set delle emoticon più utilizzate al mondo, ha diffuso 230 new entry nelle emoji in uso su tutti i dispositivi elettronici in commercio. La proposta di inserire piccoli avatar più inclusivi, avanzata l’anno scorso, ha trovato pieno accoglimento nella pubblicazione ufficiale del set Emoji12.0.

Qui sopra  il video ufficiale di presentazione del nuovo set 2019:

Ne abbiamo fatta  di strada dalla prima faccina gialla.
Le nuove “faccine” fanno ben sperare in una rappresentazione sempre più inclusiva della disabilità nei social network.

Tra le prossime emoji, proposte da Apple, a vedere la luce su smartphone, tablet e computer di tutto il mondo, ci saranno una serie dedicata alle persone con disabilità.

Nella rosa composta dalla casa di Cupertino sono inclusi 13 nuovi simboli: dalle protesi per gli arti superiori e inferiori, agli apparecchi acustici, ai cani guida, al bastone bianco da orientamento per non vedenti,  sedie a rotelle e linguaggio dei segni.

Apple e Android hanno presentato  una selezione dei nuovi design del World Emoji Day, in vista della pubblicazione completa prevista per il prossimo autunno.
I disegni hanno lo scopo di rappresentare meglio le persone disabili.
Un portavoce di Apple ha dichiarato: “Celebrare la diversità in tutte le sue molteplici forme è parte integrante dei valori di Apple.
“Queste nuove opzioni aiutano a colmare una lacuna significativa nella tastiera delle emoji”.
I nuovi modelli, che sono stati proposti per la prima volta l’anno scorso, includono anche variazioni di tonalità della pelle, mescolare e abbinare diversi toni della pelle e generi, con 171 possibili combinazioni.

L’umile emoji, originariamente un insieme di simboli base, progettati per aggiungere un tocco visivo ai messaggi basati sul testo, è diventato un modo per le persone di esprimere la propria identità. E con l’ultima raccolta di piccole icone, gli smartphone di tutto il mondo stanno per diventare molto più inclusivi.

“Una persona su sette in tutto il mondo ha una qualche forma di disabilità”, ha scritto Apple nella sua proposta. “L’aggiunta di emoji emblematiche alle esperienze di vita degli utenti, aiuta a promuovere una cultura inclusiva diversificata della disabilità”. Apple ha detto di aver sviluppato le emoji proposte, in collaborazione con l’American Council of the Blind e la National Association of the Deaf, ed altre organizzazioni.

Il Consorzio Unicode, che cura le emoji, ha annunciato le nuove offerte questa settimana. Dovrebbero essere disponibili su molti smartphone nella seconda metà dell’anno.

Download PDF

Mantenersi idratati: benefici agli occhi

Download PDF

L’importanza Di Rimanere Idratati Per Occhi Sani

Quando il nostro corpo inizia a perdere acqua, cerca di preservare i liquidi presenti trattenendo l’acqua residua, portandolo alla disidratazione. La disidratazione porta ad aumento della sete, secchezza delle fauci, mal di testa, crampi muscolari, secchezza oculare e riduzione della produzione lacrimale. Uno degli organi che dipendono fortemente dall’idratazione per funzionare correttamente, sono i nostri occhi. Molti di noi non sono consapevoli del ruolo significativo che l’acqua svolge nel mantenere gli occhi sani. Qui di seguito si parlerà della  relazione tra salute degli occhi e l’ idratazione.

Effetti della disidratazione sugli occhi

La disidratazione non solo ostacola la nostra funzione renale, ma può anche avere un impatto sui tuoi occhi. Quando siamo disidratati, i nostri occhi non producono lacrime, perché non possono rimanere lubrificati. Questo porta a una serie di problemi come secchezza oculare, affaticamento della vista o problemi alla vista. Ecco alcuni problemi seri causati dalla disidratazione:

Occhio secco

occhi disidratatiI nostri occhi devono essere lubrificati per una visione chiara. Le lacrime mantengono i nostri occhi lubrificati, lavano via la polvere, lo sporco che penetra negli occhi e riduce anche le possibilità di infezione agli occhi. Visione sfocata, occhi irritati sono alcuni dei sintomi dell’occhio secco . In una tale situazione, anche se i colliri possono aiutare a lubrificare gli occhi e ridurre i sintomi, il modo migliore per trattare gli occhi asciutti e mantenere gli occhi sani è la reidratazione. Bere molta acqua e prodotti alimentari a base di acqua, per reidratare e ridurre i sintomi degli occhi asciutti.

Affaticamento degli occhi

affaticamento degli occhi

Questa è un’altra condizione che colpisce gli occhi quando si disidrata. Trascorrere troppo tempo davanti a un dispositivo digitale porta anche all’affaticamento dell’occhio. Visione offuscata, visione doppia, mal di testa e affaticamento degli occhi sono alcuni dei sintomi di affaticamento degli occhi. In caso di affaticamento degli occhi, è estremamente importante bere acqua a sufficienza per reidratare gli occhi e alleviarne i sintomi. Assicurati di bere acqua pulita e sicura per evitare qualsiasi tipo di infezione allo stomaco o malattie trasmesse dall’acqua. Inoltre, il corretto riposo, il battito delle palpebre e la chiusura degli occhi possono anche alleviarne i sintomi.

La relazione tra idratazione e salute degli occhi

Esiste una connessione diretta tra idratazione e salute degli occhi. Ecco alcuni dei motivi per rimanere idratati:

Lubrificazione

Gli occhi devono essere lubrificati per una serie di funzioni importanti. La lubrificazione consente agli occhi di fare qualsiasi cosa, dalla produzione di lacrime alla messa a fuoco. Senza una corretta idratazione, gli occhi non hanno i liquidi necessari per eliminare i corpi estranei dagli occhi, vedere chiaramente o  battere le ciglia. Una corretta idratazione non solo aiuta gli occhi a rimanere puliti ma ci preserva anche dai problemi agli occhi.

Quanta acqua hai bisogno?

Quanta acqua hai bisogno per la cura degli occhi

Bevi almeno otto bicchieri di acqua al giorno per mantenere gli occhi sani. Tuttavia, la quantità di acqua necessaria dipende anche dalle abitudini alimentari, dalle condizioni climatiche, dalle persone che dipendono da molta caffeina o che vivono in aree dal clima secco e che quindi devono bere più acqua. L’acqua sufficiente svolge un ruolo importante nel produrre lacrime sufficienti. La membrana mucosa che copre gli occhi e la congiuntiva rimangono umide quando siamo idratati, combattendo così l’infezione. E’ buona abitudine tenere con sè una bottiglia d’acqua per rimanere idratato durante il giorno, specialmente durante l’estate.

Modi per mantenere gli occhi sani

Oltre a bere abbastanza acqua, ci sono una serie di altri suggerimenti che aiutano a mantenere gli occhi sani. Un regolare controllo oculistico, mangiare cibi che mantengono sani gli occhi può aiutare a evitare problemi. Le persone affette da diabete, ipertensione o con una storia familiare di glaucoma devono prestare particolare attenzione per evitare problemi agli occhi in futuro.

Leggi articolo originale clicca qui

Download PDF

Olio di Krill

Download PDF

La natura ci offre molte sostanze in grado di migliorare e preservare la nostra salute. Una di queste è l’olio di krill, che contrasta l’invecchiamento cellulare e sostiene il corretto funzionamento dell’organismo

L’olio di krill è un olio ottenuto da invertebrati marini appartenenti all’ordine degli Euphausiacea. Può essere assunto sia mediante il consumo di alcuni cibi sia attraverso l’uso di integratori alimentari specifici, ricchi di sostanze nutrienti di origine naturale.

A cosa serve l’olio di krill?

L’olio di krill è una fonte di acidi grassi polinsaturi, in particolare di omega 3, cui sono state associate proprietà benefiche in termini di riduzione del colesterolo, dell’infiammazione e della capacità delle piastrine di aggregarsi a formare pericolosi coaguli di sangue. La sua assunzione è proposta per combattere le malattie cardiovascolari, livelli eccessivi di trigliceridi o di colesterolo nel sangue, ictus, tumori, artrosi, depressione sindrome premestruale e mestruazioni dolorose.

Appartenente alla famiglia delle xantofille, è un pigmento liposolubile ( ha un’alta affinità per le sostanze ad elevato contenuto di grassi) che le consente di attraversare la barriera amato-encefalica e di arrivare alle strutture del cervello e dell’occhio.

Diversi studi hanno dimostrato che la sua peculiare struttura chimica rende il suo posizionamento all’interno delle membrane cellulari più stabile consentendole un’azione antiossidante più efficace: sia dei radicali dell’ossigeno che dell’azoto.

L’Astaxantina è in grado di proteggere la retina dal danno fotoindotto prevenendo anche la perdita di rodopsina, importante pigmento per la visione notturna.

Recenti studi hanno evidenziato, inoltre, che i benefici e gli effetti protettivi si estendono anche a settori diversi dall’oftalmologia, come la cute, il sistema cardiovascolare e quello urogenitale maschile.

Disclaimer
Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.

Download PDF

Astaxantina, la regina degli antiossidanti

Download PDF

L’astaxantina viene spesso definita “la regina  dei carotenoidi” a causa della sua reputazione come uno dei più potenti antiossidanti presenti in natura.

L’astaxantina è un pigmento carotenoide rosso presente in natura e classificato come xantofilla, presente nelle microalghe,  nei frutti di mare come salmone, trota salmonata e gamberetti..

Lo stress ossidativo e l’infiammazione sono coinvolti nello sviluppo di malattie aterosclerotiche e quindi molta attenzione è stata rivolta agli alimenti antiossidanti come potenziali agenti per prevenire o trattare queste malattie. L’astaxantina è uno degli agenti più promettenti nella prevenzione delle malattie legate allo stress ossidativo, e sia la ricerca di base che clinica sui benefici per la salute dell’astaxantina si è rapidamente sviluppata negli ultimi anni.

L’astaxantina è biosintetizzata da microalghe, batteri e funghi e si concentra più in alto nella catena alimentare. Gli esseri umani consumano comunemente astaxantina proveniente da:  frutti di mare, salmone, trota salmonata, gamberetti, aragoste, granchio e uova di pesce. L’astaxantina viene anche somministrata ai frutti di mare allevati per aggiungere il colore rosso.😉

A causa della sua particolare struttura molecolare, astaxantina mostra una migliore attività biologica rispetto ad altri antiossidanti, perché può essere collegata alla membrana cellulare dall’interno all’esterno. La catena di poliene in astaxantina intrappola i radicali nella membrana cellulare, mentre l’anello terminale dell’astaxantina può eliminare radicali sia in superficie che all’interno della membrana cellulare.

Oltre alla capacità antiossidante dell’astaxantina, molti studi hanno stabilito che l’astaxantina può esercitare azioni preventive contro l’aterosclerosi attraverso il suo potenziale di migliorare l’infiammazione, il metabolismo dei lipidi e il metabolismo del glucosio.

Astaxantina negli alimenti

L’astaxantina è un carotene lipofilo, quindi un pigmento rosso porpora facilmente identificabile. La sua sintesi avviene esclusivamente negli organismi di tipo vegetale (vedi l’alga Haematococcus pluvialis), che entrando nella catena alimentare penetrano prima nelle carni dei crostacei (gamberimazzancollegranchi ecc.) e poi in quelle dei pesci.
Esempi tipici di pesci ricchi di astaxantina sono il salmone e la trota salmonata (le cui carni rossastre sono dovute all’integrazione alimentare pilotata dall’uomo con piccoli crostacei rossi.  

Vedi anche Olio di Krill

Appartenente alla famiglia delle xantofille, è un pigmento liposolubile ( ha un’alta affinità per le sostanze ad elevato contenuto di grassi) che le consente di attraversare la barriera amato-encefalica e di arrivare alle strutture del cervello e dell’occhio.

Diversi studi hanno dimostrato che la sua peculiare struttura chimica rende il suo posizionamento all’interno delle membrane cellulari più stabile consentendole un’azione antiossidante più efficace: sia dei radicali dell’ossigeno che dell’azoto.

L’Astaxantina è in grado di proteggere la retina dal danno fotoindotto prevenendo anche la perdita di rodopsina, importante pigmento per la visione notturna.

Recenti studi hanno evidenziato, inoltre, che i benefici e gli effetti protettivi si estendono anche a settori diversi dall’oftalmologia, come la cute, il sistema cardiovascolare e quello urogenitale maschile.

Download PDF

3 Sostanze preziose per gli occhi

health care pic
ragazza che fa il gesto del cuore sui suoi occhi
Download PDF

Astaxantina/Luteina/Zeaxantina

Astaxantina, Luteina e Zeaxantina  sono sostanze la cui funzione principale è quella antiossidante cioè di eliminare dall’organismo i temuti e dannosi radicali liberi implicati nei processi d’invecchiamento cellulare, nell’aterosclerosi, nella degenerazione maculare dell’occhio. Non possono essere sintetizzate dal corpo umano e per questo devono essere introdotte quotidianamente nell’organismo. Ciò può avvenire con la dieta o, quando questa è carente, con gli integratori*, così definiti perché integrano un’alimentazione carente. La presenza contemporanea di questi importanti antiossidanti, garanzia di assorbimento, deposito e utilizzo, complementa  e potenzia quella di altri antiossidanti (Vitamina E, Pictogenolo) creando un pool di sostanze fondamentali per il mantenimento della salute e del benessere del nostro organismo.

L’ Astaxantina, è un  carotene, pertanto una provitamina A; si tratta quindi di un elemento lipofilo, ovvero di un principio attivo termostabile che si diffonde efficacemente soprattutto nei tessuti ad alta concentrazione grassatessuto adipososistema nervoso centrale,  pelle), polmone ecc.

In virtù di quanto appena descritto, l’Astaxantina si è rivelata particolarmente efficace nel prevenire alcune patologie ossidative dell’occhio, come la cataratta.
L’attività antiossidante, tuttavia, si sarebbe espletata anche nei confronti della retina e dei vasi retinici, salvaguardando il corretto trofismo di questi tessuti e l’intera funzionalità di questo organo.

 

La Luteina, appartenente alla famiglia delle xantofille, nel nostro organismo si trova in grandi concentrazioni nella macula lutea, la parte centrale della retina che è responsabile dell’acuità visiva; se in sinergia con la Vitamina E e il Pictogenolo , svolge sia un’azione antiossidante sia, attraverso la formazione dei pigmenti maculari, un’azione di filtro nei confronti della luce solare, impedendo alle radiazioni nocive (la luce blu) di raggiungere e danneggiare la retina.

Numerosi studi, tra cui il Last (Lutein Antioxidant Supplementation Trial) dimostrano che la luteina è in grado di proteggere dal danno foto-indotto riducendo lo sviluppo e l’evoluzione di alcune malattie come la cataratta e la degenerazione maculare retinica dovuta all’età e di migliorarne la sintomatologia.

 

La Zeaxantina, appartenente alle xantofille, come la luteina si ritrova nella macula lutea.
Uno studio recente ha dimostrato che la supplementazione di Zeaxantina sarebbe in grado di far aumentare le concentrazioni plasmatiche di luteina.

Ha una potente azione antiossidante contro i radicali liberi e sembrerebbe avere effetti protettivi nei confronti di malattie cardiovascolari, tumori e malattie cutanee. Pare che a livello dell’occhio svolge un ruolo importante contro i danni provocati dalla luce blu e pare poter prevenire, rallentare e alleviare i sintomi della cataratta e della degenerazione maculare retinica .

Disclaimer
*Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione

Download PDF