Crostata light di mandorle e lamponi – Gluten-free

Download PDF

Quando cucino, la mia sfida principale, è renderla  più sana possibile. La mia passione è fare ricette sane che siano buone al palato  e piene di ingredienti nutritivi. Quindi non potevo  tirarmi indietro dalla sfida, di provare a trasformare una crostata di frangipane in un dessert salutare. Questa ricetta è molto facile e si compone di 3 semplici fasi.

Per la base della crostata

  • 2 tazze di farina di mandorle
  •  1 pizzico di sale
  • 1/4 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2   1/2 cucchiai di olio di cocco fuso
  • 1   1/2 cucchiai di sciroppo d’acero puro

Marmellata di semi di chia (cottura su fuoco)

  • 1 tazza di lamponi
  • 1/4 di sciroppo d’acero
  • 1 cucchiaio di semi di Chia

Topping di frangipane

  • 3/4 di tazza di farina di mandorle
  • 1/4 di tazza di olio di cocco
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 2 cucchiai di mandorle affettate

Procedimento

Preriscaldare il forno a 170 ° C

Per l’impasto

  • Ungere il fondo della tortiera
  • Unire tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolare fino a quando si sbriciolano
  • Trasferire nella tortiera  e premere con decisione verso il basso per creare una base uniforme e mettere da parte.

Per la marmellata di lamponi con semi di Chia

  • Schiacciare  in una ciotola tutti gli ingredienti insieme con l’ aiuto di una forchetta o di uno schiacciapatate.
  • Versare in una casseruola e cuocere fino a quando non inizia a bollire, ridurre e frullare fino a quando il composto si addensa.
  • Togliere dal fuoco e una volta raffreddata versare sopra la base della crostata.

Per il Topping Frangipane

  • Unire la farina di mandorle, l’olio di cocco, l’uovo, il tuorlo e lo sciroppo d’acero. Mescolando fino a che risulti cremoso.
  • Versare il frangipane sulla base della crostata e livellare.
  • Versare sopra  la marmellata di lamponi e spargere le lamelle di mandorle

Cuocere in forno per 40 minuti

Download PDF

Base per crostata di farina di mandorle

Download PDF

Se volete provare a sostituire la farina prevista nella ricetta di un dolce, con la farina di mandorle, vi consiglio di provare a realizzare questa versione alternativa della crostata tradizionale. Questo dolce è infatti molto versatile e si presta a essere farcito con tantissimi ingredienti, dai più ricercati a quelli che si possono facilmente trovare già in casa. Realizzare una crema da usare come ripieno è molto semplice oppure potete farcirla con il frangipane..

Ingredienti:

Per la base

  • 2 tazze di farina di mandorle 
  • 1 pizzico di sale
  • 1/4 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2  1/2 cucchiai di olio di cocco fuso o olio EVO1
  •  1/2 cucchiai di sciroppo d’acero puro
  1. Preriscaldare il forno a 170 ° C
  2. Per l’impasto
  3. Ungete il fondo della tortiera
  4. Unire tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolare fino a quando si sbriciolano
  5. Trasferire nella tortiera e premere con decisione verso il basso per creare una base uniforme e mettere da parte.
  6. Cuocere con un ripieno a piacere per 40 minuti

Un ripieno stuzzicante, che potrete utilizzare per farcire la crostata, è la crema frangipane, ottima anche come dolce al cucchiaio.

È molto facile da preparare

Topping di frangipane

  • 3/4 di tazza di farina di mandorle
  • 1/4 di tazza di olio di cocco
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • 1 uovo 1 tuorlo d’uovo
  • 2 cucchiai di mandorle affettate

Unire la farina di mandorle, l’olio di cocco, l’uovo, il tuorlo e lo sciroppo d’acero. Mescola fino ad ottenere una crema.

Farcite la vostra crostata con questa crema dolcissima.

Un consiglio in più è di usare questa crema anche con torte alla frutta, come ad esempio mele, frutti rossi, banane o fragole: il connubio agrodolce darà vita ad un sapore indimenticabile.

Download PDF

Torta Cremosa alle Mele e Arancia

Download PDF

La Torta Cremosa alle Mele e Arancia è un dolce facile e veloce da realizzare, perfetto per ogni momento della giornata durante la stagione autunnale. Si prepara utilizzando solamente una ciotola capiente, una forchetta, un coltello ed una grattugia per la buccia d’arancia, nient’altro.  La Torta Cremosa alle Mele e Arancia si conserva molto bene se tenuta in frigo, avvolta dalla carta d’alluminio.

Tempo di prep.15 Min.
Tempo di cottura: 50 Minuti
Porzioni 8 Persone

Ingredienti

  • 2 Uova o sostituti delle uova  vedi tabella 
  • 50 gr  (1/4 tazza) Zucchero di canna
  • 100 gr ( 1 tazza) Farina di mandorle
  • Mezza Bustina di Lievito per Dolci
  • Il Succo di 1 Arancia
  • La Buccia di 1 Arancia
  • 50 gr  (1/4 di tazza)  Olio di Semi (io di girasole)
  • 3 Mele

Preparazione

Iniziamo la preparazione della Torta Cremosa alle Mele e Arancia preriscaldando il forno a 180°C e foderando con della carta forno una tortiera dal diametro minimo di 18 cm fino ad un massimo di 24 cm. Tenerla da parte.

Grattugiare la buccia d’arancia e spremerne il succo, tenere da parte.

Sbucciare le mele, privarle dei semi e tagliarle a pezzetti piccoli, tenere da parte. Versare le uova, lo zucchero, la farina ed il lievito per dolci all interno di una ciotola capiente, mescolare gli ingredienti con una forchetta fino ad ottenere un composto liscio.

Aggiungere il latte, la buccia d’rancia, il succo d ‘arancia e l’ olio di semi.

Continuare a mescolare fino ad ottenere un composto liquido ma omogeneo e privo di grumi.
Incorporare infine anche le mele tagliate a pezzetti.

Versare il composto all’ interno della tortiera, livellarlo leggermente se necessario.

Infornare la Torta Cremosa alle Mele e Arancia a 180 C per circa 50 minuti o fino a doratura desiderata.

credito ricetta: Clicca qui

Download PDF

Budino di miglio con datteri e cioccolato

Download PDF

Il miglio è un cereale ricco di sostante minerali come ferro, magnesio, fosforo e silicio. Svolge un’azione rinforzante su unghie e capelli e sostiene la salute delle ossa e smalto dentario. Il miglio è un cereale con molteplici proprietà e che dona molta benefici: contiene vitamina A e soprattutto molte tipologie di vitamina B.

Ciò che rende ancora più prezioso il miglio, è l’assenza di glutine: il miglio è un cereale gluten-free! Questo significa che può essere consumato dalle persone che soffrono di celiachia e in generale può essere consumato a cuor leggero, perché non presenta gli effetti collaterali dei cereali con glutine.

Questa versione è semplice e piace molto. Richiede solo un po’ di tempo e perchè il composto deve raffreddarsi e poi compattarsi per bene.
Fatelo la mattina per la sera o il giorno prima …

La consistenza del dolce è quella di un budino compatto ed è composto da miglio, datteri e cioccolato.

Mentre per la crema di accompagnamento è necessaria la crema di nocciole (tipo Nutella vedi ricetta) da miscelare con una marmellata (tipo albicocche). Per il gusto della crema, dosate un cucchiaino di crema di nocciole e uno di marmellata e poi aggiungete l’una o l’altra fino a raggiungere il gusto di vostro gradimento (un filo di acqua vi aiuterà a miscelare il tutto).

Ingredienti (per 6 porzioni)

Per il composto:

  • 120 gr di miglio
  • 70 gr di datteri
  • 80 gr di cioccolato 80% amaro
  • un pizzico di sale marino integrale

Per la farcitura :

3 cucchiai di crema di nocciole pura3 cucchiai di marmellata di albicocche senza zuccheri (o altra frutta di vostro gradimento) q.b. nocciole in granella

Utensili

  • stampo in silicone per 6 budini (ca 7 x 3,5 cm)

Preparazione del miglio

1. Lavare molto bene il miglio fino a che l’acqua non risulti limpida. Mettere il miglio in una casseruola con 4 parti di acqua (utilizzare una tazza per pesare il miglio e calcolare la quantità di acqua in volume). Portare a bollore con un pizzico di sale. Abbassare la fiamma al minimo, coprire con un coperchio e lasciare cuocere per 40-45 minuti (o fino ad assorbimento dell’acqua).

2. Nel frattempo mettere i datteri in ammollo

3. Quando il miglio sarà cotto e completamente sfaldato, lasciare intiepidire

4. Aggiungere al miglio il cioccolato a pezzi, i datteri e con un frullatore ad immersione ridurre in crema. Assaggiare e se non è troppo dolce, aggiungere qualche dattero.

5. Quando è fredda, comporre gli stampi con il budino e conservare in frigo fino a che non risultino completamente compatte.

Preparazione della crema di accompagnamento

Miscelare la crema di nocciole con la marmellata, aggiungere anche un filo di acqua fino ad ottenere una consistenza cremosa e fluida.

Download PDF

Torta di ricotta al limone Gluten-Free

Download PDF

Questa gustosa ricetta di ricotta al limone è una torta così semplice e deliziosa da realizzare, perfetta in qualsiasi giorno della settimana. Otterrete una torta leggera e super umida a base di ricotta fresca e limone.

Tempo di prep.: 15 min. Tempo di cottura: 25 min. Tempo totale: 40 min.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di burro  (43 grammi) ammorbidito, più per  ungere la teglia
  • 70  grammi   o 5,5 cucchiai di zucchero semolato,
  • 1 uovo
  • 47 grammi  o 6 cucchiai di farina di mandorle
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere, (4 grammi)
  • 1 pizzico di sale
  • 85  g  1/3 di tazza di ricotta
  • la scorza di mezzo limone
  • 1/3 di mela media, (circa 1/3 di tazza) sbucciata e grattugiata
  • zucchero a velo, per spolverare la parte superiore

Da sapere prima di effettuare la cottura

  • Quando si mescolano insieme gli ingredienti, si può essere tentati di mescolare troppo l’impasto. Invece, mescolate quel tanto che basta per amalgamare il tutto, in questo modo si otterrà una torta più leggera.
  • Per rimuovere facilmente la torta dallo stampo, ungete bene la teglia con burro ammorbidito o spray da forno,  e rivestite il fondo con un foglio di carta forno tagliato a misura.
  • In questa ricetta la quantità di mela è minima, ma è molto importante per la corretta umidità della torta. Si può anche utilizzare  1/2 tazza di purea di mele non zuccherata.
  • Con la farina di mandorle, bisogna tenere presente che tendono a dorare un po ‘più velocemente. Verifica la cottura usando uno stecchino inserito al centro.
  • Per un sapore extra di limone, puoi provare ad aggiungere l’estratto di limone (userei 1/4 cucchiaino – 1/2 cucchiaino). Fate attenzione con l’aggiunta di succo di limone in quanto può raggrumare leggermente la pastella.

ISTRUZIONI

Preriscaldate il forno a 175°  Ungete una tortiera di 15 cm di diametro con un po ‘di burro ammorbidito.
In una grande ciotola, mescolate il burro e lo zucchero insieme usando una spatola di gomma. Quando sono amalgamati e cremosi, aggiungete l’uovo e mescolate.
Versate la farina, il lievito e il sale. Mescolate tutto insieme.
Quindi aggiungete la ricotta, la scorza di limone e la mela grattugiata. Ancora una volta, mescolate tutto per combinare: non dovrebbero esserci ammassi visibili di farina o ingredienti secchi.
Versate l’impasto  nella tortiera preparata e livellare la pastella. Cuocete la torta per circa 25 minuti, fino a quando la torta inizia a dorarsi in cima, e i bordi iniziano a staccarsi dai lati della padella.
Lasciate raffreddare la torta nella teglia per 15 minuti prima di sistemarla su una griglia per raffreddarla completamente. Spolverare la parte superiore con zucchero a velo.

Download PDF

Torta di Farina di Mandorle al Limone

Download PDF

Questa torta di farina di mandorle al limone è salutare, leggera,e soffice. E’ il dessert perfetto per la primavera e soddisferà sicuramente le tue voglie di dessert in modo sano! Questa torta non è solo senza glutine ma anche senza latte. Si completa  con una glassa al limone e salsa di mirtilli.

Come usare la farina di mandorle
Personalmente  uso molto la farina di mandorle nelle mie ricette. La adoro per questi  motivi:

  • Aiuta i prodotti da forno ad avere una consistenza sorprendente
  • E’ nutriente qui approfondimenti sulla farina di mandorle
  • E’ naturalmente senza glutine
  • E’ priva di cereali

Perché uso  l’olio d’oliva nella torta? Quando cuoci una torta, il grasso gioca e un ruolo importante, aiuta a rendere umida la torta, ma aiuta anche a sviluppare una consistenza un po’ spugnosa. Questa torta le ha entrambe e il segreto sta nell’ olio d’oliva!

Naturalmente, quando hai cliccato su questa torta di farina di mandorle al limone, ti aspetti di vedere la farina di mandorle come base. Sì, la sto usando come nostra farina primaria, ma aggiungendo della farina di quinoa, aiuta a darle una briciola leggermente più densa e un po‘ più di altezza.
Oltre alle  farine, la ricetta è in realtà abbastanza semplice. Stiamo usando:

  • uova come legante e struttura
  • miele per addolcire
  • olio d’oliva per aggiungere ulteriore umidità
  • succo di limone e scorza per il  sapore

In tutto questo dolce di farina di mandorle ha solo 11 ingredienti ed è fatto in una ciotola!

Tempo di prep. 15 minuti       Tempo di cottura 40 minuti
Tempo totale 1 ora                    Porzioni 12 porzioni

Ingredienti

  • 4 uova grandi o alternative clicca qui
  • 110 ml o (1/2 tazza) di olio d’oliva
  • 100 gr o (1/3   di tazza) di miele
  • 60 ml o (1/4 tazza) di succo di limone (circa 2 limoni)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia puro
  • 200 g. o (2 tazze) di farina di mandorle
  • 1/2 tazza di farina di quinoa
  • 1 1/2 cucchiaini di lievito in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/4 cucchiaino di sale marino fine
  • scorza di 2 limoni

Per la glassa

  • 50 g o 1/4 tazza di mirtilli  freschi o congelati
  • 50 g o 1/2 tazza di zucchero a velo biologico
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Strumenti

  • Bicchiere Mixer per proteine o una ciotola grande per mescolare
  • 1 foglio carta forno
  • stampo a cerniera di 22 cm

Istruzioni

Preriscaldate il forno a 175º e prepara uno stampo a cerniera  da 22 cm. Coprite il fondo con carta forno, quindi agganciate nuovamente lo stampo e ritagliate l’eccesso. Ungete  i lati e il fondo dello stampo  e mettetela da parte.
Sbattete insieme le uova e il miele fino a quando non sono soffici e diventano di un giallo pallido. Aggiungete gli altri ingredienti umidi e sbattere bene.
Aggiungete gli ingredienti secchi e mescolate fino a quando non sono stati ben miscelati. Aggiungi la  scorza di limone.
Trasferire l’impasto  nella teglia unta e cuocere per 20 minuti, quindi coprite con un foglio e cuocete per altri 20 minuti fino a quando un tester per torte inserito al centro risulta pulito.
Far raffreddare la torta prima di rimuovere dalla teglia con la molla.
Aggiungi i mirtilli in una piccola casseruola e scalda a fuoco medio. Cuoci fino a quando non è possibile schiacciarli con una forchetta e quindi rimuovere dal fuoco.
In una piccola ciotola, sbatti insieme lo zucchero a velo e il succo di limone. Versare la glassa sopra la torta e distribuirla con la parte posteriore di un cucchiaio. Posiziona le bacche schiacciate al centro e lascia che i succhi si mescolino con la glassa.

Affetta e servi con panna montata, gelato, frutti di bosco freschi, un filo di miele, ecc.

 

Download PDF

Pancakes alla Banana – 3 ingredienti

Download PDF

La farina di mandorle, in questa ricetta, risolve tutti i problemi che le ricette dei pancakes minimalisti di solito incontrano: troppa banana – troppo sapore di frittata – troppo mollicce. Come nei macarons francesi, la farina di mandorle in questo caso agisce come la “farina” di farina. Non solo offre una consistenza soffice, ma equilibra i sapori forti della banana e dell’uovo. (Se ti avanza  troppa farina di mandorle  nella tua dispensa dopo questa ricetta, e non prevedi di consumarla a breve, la puoi conservare nel freezer; in questo  modo conserva la sua freschezza più a lungo.)

Tempo di prep. 5 min      Cottura tot. 12 minuti          Dosi per 6 piccole frittelle

Ingredienti

Se volete aggiungere:

  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaio di olio di cocco (o quello che preferite) per ungere la padella .

Istruzioni

Ungete e preriscaldate una padella girafrittata antiaderente  sul fuoco medio.
In un flacone mixer a bocca larga, tritate la banana con un frullatore ad immersione fino a rendere il composto liscio. Aggiungete le uova e la farina di mandorle, inserire la sfera metallica e chiudete il tappo a vite. Agitate vigorosamente.

Se vi viene più comodo, potete fare la pastella anche  mescolando tutto insieme in una ciotola con una forchetta! I pancake avranno una struttura più grossolana.

Ungete le due parti della padella con l’olio di cocco. Fate scaldare una parte della padella, versate la pastella, (2 cucchiai per ogni pancake.) Cuocete per circa 1-2 minuti, fino a quando i bordi diventano dorati. (Sentite il profumo)
Agganciate l’altra parte della padella, capovolgi e cuoci un altro minuto. Continuate fino a quando non avrai preparato tutti e 6 i pancakes.
Servite caldi,  con i condimenti preferiti.

Note

Condimenti a scelta: burro di mandorle fatto in casa, scaglie di cocco non zuccherato, frutti di bosco freschi, panna montata al cocco, sciroppo d’acero, noci, ecc.
La migliore banana da usare è quella perfettamente gialla, o che inizia ad avere  macchie marroni. Se è troppo matura e marrone, le banane rilasceranno troppo liquido rendendo  questi pancake molto sottili e poco legati.

Download PDF

Brownies fondenti 3 ingredienti

Download PDF

Questi Brownies fondenti  con soli  3 ingredienti (senza glutine, vegani, paleo) ti stupiranno! Sono morbidi, super cioccolatosi e dolci. Sono i miei preferiti per quanto sono facili da preparare e probabilmente hai già tutti gli ingredienti in casa!
Solo perché ho usato tre ingredienti per questi brownies non significa che non puoi aggiungerne altri. Puoi usare questa ricetta come “base” e quindi aggiungere cose che ti piacciono come cannella, vaniglia, gocce di cioccolato o glassa in cima!

Tempo di prep.: 5 minuti                         Tempo di cottura 19 minuti
Porzioni 12 brownies

Ingredienti

  • 3 grandi banane extra mature
  • 250 gr di burro di mandorle  o di arachidi cremoso biologico salato o non salato
  • 40 gr di cacao amaro in polvere

Strumenti:

  • Forno
  • Ciotola per mescolare gli ingredienti
  • Schiacciapatate a molla

Istruzioni

Scaldare il forno a 170  gradi

In una grande ciotola, schiacciate le banane fino a renderle prive di grumi. Aggiungete  il burro di mandorle e il cacao in polvere e mescolate bene

Ungete una teglia e distribuite uniformemente l’impasto nella padella.

Cuocere 17-20 minuti.

Usa il metodo dello stuzzicadenti per sentire se sono ben cotti

Lascia raffreddare i brownies in frigorifero per 45 minuti.

Conservare in frigorifero per gustarli al meglio

Download PDF

Pancakes alle patate dolci egg-free

Download PDF

Questi pancakes facili e sani, hanno ingredienti molto salutari come le  patate dolci, la farina di ceci, latte di riso, cannella e olio d’oliva. Sono super proteiche e sono perfette per le mattinate impegnative di studio e  di attività fisiche.

Tempo di prep.:5 min.    Cottura : 10 minuti       Tempo tot.:15 minuti

Ingredienti

  • 90 g farina di ceci
  • 150 ml latte di riso (o a vostra scelta)
  • 140 g patate dolci (circa)
  • 10 g lievito per dolci in polvere
  • 1 pizzico sale
  • 1 pizzico cannella (opzionale)

Strumenti

Procedimento

1. In una ciotola capiente, unire farina di ceci e lievito in polvere. Aggiungere un pizzico di sale ed eventualmente la cannella e mescolare con una frusta, aggiungendo gradualmente il latte di riso.

2. Dopo aver precedentemente cotto al vapore o lessato le patate dolci, sbucciarle e unirle agli altri ingredienti. mescolare fino a quando il composto risulterà omogeneo;

3. Dosando l’impasto necessario per ogni pancake con un mestolo o con un dosatore, cucinare i pancakes a fuoco medio in una padella antiaderente o in una padella girafritta, fino alla doratura di entrambi i lati. Guarnire a piacere con panna acida ed erba cipollina.

Download PDF

Pancakes di patate dolci-2 ingredienti

Download PDF

Puoi preparare queste gustose frittelle con solo due ingredienti: patate dolci cotte a vapore e uova. (E, se vuoi, anche un pizzico di sale e cannella). Questa preparazione  per  colazione è ricca di proteine ​​ed è perfetta per le mattine quando non vuoi un frullato o una ciotola di cereali, ma vuoi comunque iniziare l’inizio della giornata con uno sprint.

Questi pancakes hanno un esterno croccante, caramellato,  cremoso e dolce e sono perfetti con sciroppo d’acero o burro di noci.

1 porzione, 4 (pancakes)

INGREDIENTI

  • 1 patata dolce media, cotta e raffreddata (circa 250 gr di patata dolce cotta)
  • 2 uova grandi
  • 1/8 cucchiaino di sale kosherPizzico di cannella in polvere, facoltativo

Strumenti:

  • Ciotola larga per miscelare gli ingredienti oppure un food processor
  • Mestolo
  • Padella gira-frittata antiaderente

Istruzioni

Unire la patata dolce, le uova, il sale e la cannella, se si utilizza, in un piccolo frullatore* o robot da cucina e mescolare fino a che liscio. In alternativa, puoi mescolare gli ingredienti in una piccola ciotola con un cucchiaio, ma potrebbero rimanere alcuni pezzi di patate dolci. Metti da parte la pastella per riposare mentre riscaldi la padella.
Riscalda la  padella girafrittata antiaderente da 8 pollici o in ghisa a medio-alta. Aggiungi un mestolo di pastella e cuoci per 3 minuti: questa pastella non si riempirà come una tradizionale pastella. Capovolgi delicatamente il pancake con una spatola sottile e cuoci per altri 3 minuti sul secondo lato.
Ripetere con la pastella rimanente e servire caldo.

*Usa il tuo frullatore per i migliori pancake a 2 ingredienti
Più la pastella è liscia, più teneri saranno i pancakes, ecco perché mescolare la pastella è il modo per risultato migliore (anche un piccolo frullatore funzionerà!).

 

Download PDF

Frittata di cipolla con farina di lupino

Download PDF

Frittata di cipolla con farina di lupino

Se abbiamo voglia di gustare un’ottima frittata ma non vogliamo utilizzare proteine animali ma vegetali, questa è un’ottima alternativa. La Farifrittata è una frittata senza uova. Di solito la si prepara con la farina di ceci, invece io ho scelto di utilizzare appunto la farina di Lupino. La farina di Lupino è ricca di proteine, può essere miscelata nei prodotti da forno e nel pane nella misura dal 10 al 30%. Il suo sapore ricorda la nocciola e il suo colore giallo donerà un bell’aspetto alla vostra frittata. La cottura può avvenire al forno o in padella. Io ho scelto la cottura in forno e l’ho arricchita con la cipolla e gli aromi.

Ingredienti per due persone:

  • 60g di farina di Lupino
  • 180ml di latte vegetale senza zucchero
  • 1 cipolla affettata sottilmente
  • sale e pepe
  • q.b.salvia e rosmarino
  • q.b.1 cucchiaio di olio evo

Strumenti:

  • Ciotola grande e frusta
  • Bottiglia miscelatrice con sfera (shaker)

Procedimento

In una ciotola versare la farina di Lupino, unire il latte e sbattere bene con una frusta, facendo attenzione che non si formino grumi, oppure utilizzare lo shaker per un utilizzo più mirato e di ausilio anche per il versamento.
Salare e pepare ed unire gli aromi.
In una padella versare l’olio e soffriggere la cipolla.
Prendere una teglia, ungerla o utilizzare lo staccante per teglie. Versare il composto di Lupino amalgamato con metà della cipolla soffritta. La restante metà distribuirla sopra come decorazione.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.
Download PDF

Mini frittate di verdure con farina di ceci

Download PDF

Questa ricetta di frittata con farina di ceci è un’idea perfetta per preparare pasti salutari durante la settimana. Sono piccoli, ben porzionati,  possono essere facilmente trasportati e riscaldati  nel microonde.
Al posto delle uova, tradizionalmente utilizzate nelle frittate, useremo la farina di ceci sempre gustosa come base per questa ricetta di muffin alla frittata vegana.

COSA TI SERVE PER 12 MINI FRITTATE

Prep.: 1 h

Ingredienti:

  • 400 g di verdure miste tagliate in piccoli pezzi (a piacere quello che avete in casa: carote, zucchine, sedano, cipolle, porri, broccoletti, peperoni)
  • 220 g di farina di ceci
  • 380 g di acqua
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • Formaggio grattugiato a scelta
  • un pizzico di Curry
  • sale e pepe

Strumenti

  • Ciotola miscelatrice
  • Porzionatore  per gelati o misurino
  • Teglia da forno per 12 muffins
  • Forno

Procedimento

In una padella fai scaldare l’olio con uno spicchio d’aglio e toglilo appena senti il profumo.  Aggiungi le verdure che avrai pulito e tagliato in piccoli pezzi. Aggiungi sale, pepe, il Curry e fai saltare per qualche minuto e lascia raffreddare.

In una ciotola mescola la farina di ceci con l’acqua. Se puoi, lascia riposare il composto per 30 minuti, in questo modo risulterà più digeribile.

Ungi molto bene una teglia per muffin con dell’olio d’oliva

Unisci le verdure all’impasto di ceci ed il formaggio, versa il composto negli stampi usando un misurino oppure un porzionatore di gelato.

Inforna per 35 minuti in forno statico preriscaldato a 180°.
Quando saranno dorate togli la teglia dal forno e fai intiepidire 10 minuti prima di toglierle dagli stampi.

Download PDF

Come sostituire le uova nelle ricette

Download PDF

Se le uova fanno bene,  è altrettanto bene non eccedere nel loro consumo.

Le uova sono un ingrediente fondamentale per molti piatti, ma  ci sono molte valide alternative. Ecco 12 modi per sostituirle in modo semplice e veloce.

Dalla farina di ceci all’aquafava, dall’aceto di mele alla banana, ecco tutti gli ingredienti e i preparati già pronti, che si possono utilizzare al posto delle uova:

1. Semi di lino o di chia

Basta un cucchiaio di semi di chia o di lino tritati e mescolati a tre cucchiai d’acqua tiepida per sostituire un uovo nei dolci. Fate riposare una manciata di minuti, il tempo che si formi una sostanza gelatinosa, e aggiungete quest’ultima come legante a dolci da forno, biscotti e pancake.

2. Yogurt di soia e Tofu

Sia che stiate preparando un dolce che una ricetta salata, usate due cucchiai di yogurt di soia per ogni uovo: i vostri impasti saranno anche più morbidi.

Anche il tofu può sostituire l’uovo nelle ricette. Occorrono circa 60 gr di tofu per ogni uovo. Bisogna frullarlo bene in un mixer e poi unirlo all’impasto. Il tofu è consigliato soprattutto in caso di ricette salate.

3.Latte vegetale e aceto di mele

Se aggiungete l’aceto di mele nel latte vegetale, questo può cagliare e addensare. Ne occorre un cucchiaio abbondante ogni 100ml di latte. In questo modo però i dolci senza uova lievitono come se le avessero, e risultano soffici e porosi.

Se poi aggiungete all’aceto di mele un po’ di lievito in polvere, i dolci senza uova acquisteranno una maggiore leggerezza. La proporzione ottimale è 1 cucchiaio di aceto e 1 di lievito.

Il latte di soia è perfetto per preparare la maionese , ma anche per spennellare le pietanze in modo che acquisiscano un bel colore dorato durante la cottura.

4. Banana

Mezza banana (schiacciata per ogni uovo: è uno dei modi più conosciuti per sostituire le uova in muffin, torte e pancake. La banana fa da legante e rende gli impasti soffici, bisogna solo fare attenzione a regolare poi la quantità di zucchero da aggiungere alla ricetta: in parte ci penserà già la banana a dolcificare.

5. Aceto di mele e bicarbonato

L’aceto di mele sostituisce le uova, quando queste devono far gonfiare e lievitare gli impasti di torte e muffin. Aggiungete all’ultimo un cucchiaino di aceto e un pizzico di bicarbonato, mescolate e infornate subito.

6. Aquafaba

L’aquafaba è semplicemente l’acqua di cottura dei legumi, che oltre ad essere insapore ha le stesse caratteristiche dell’albume: può essere montata per preparare meringhe, mousse oppure – insieme a olio, sale e succo di limone – per fare una gustosa maionese vegana. L’ acqua di governo dei ceci già pronti (meglio scegliere le varianti in vetro e senza sale) è molto ricca in saponine e proteine, In alternativa a quella dei ceci si può utilizzare l’acqua di governo dei fagioli bianchi, rossi o neri. Si deve tenere presente che difficilmente la giusta concentrazione di queste sostanze si riesce a riprodurre in casa, cuocendo da soli i legumi e diventa molto alto dunque il rischio di non riuscire poi nell’intento di montarla.
L’acqua dei legumi va montata con l’aiuto di fruste elettriche proprio come si farebbe con i più tradizionali albumi fino a che non si ottiene una consistenza spumosa (di solito occorrono circa 10 minuti). Per ottenere risultati migliori è bene utilizzare acqua dei legumi e ciotola freddi (si possono mettere preventivamente in frigorifero). Se volete smorzare un po’ il retrogusto dei ceci potete aggiungere qualche goccia di succo di limone.

Occorrono 3 cucchiai di acquafaba in alternativa ad ogni uovo. Per ottenere il risultato migliore è importante però che questa sia montata poco prima di aggiungerla all’impasto.

7. Polpa di mele o di zucca, o avocado.

50 g di mela grattugiata oppure 70 g di polpa di zucca cotta per ogni uovo e il gioco è fatto. In entrambi i casi, il gusto dei due ingredienti potrebbe sentirsi nel prodotto finito, bisogna quindi fare molta attenzione all’abbinamento dei sapori.

La frutta che contiene pectina sono un ottimo sostituto alle uova. Parliamo di mele, prugne,  il rapporto è 2 cucchiai di purea per ogni uovo.  Per non appensantire troppo il dolce, ricordatevi di abbinare un cucchiaio di lievito in polvere

8. Amido di riso o di mais o di tapioca. fecola di patate.

40 grammi di amido di riso o di mais su 250 grammi di liquido vi consentiranno di addensare creme dolci e salate, salse, budini e dolci al cucchiaio.
Queste polveri permettono al dolce di mantenere la stessa consistenza ottenuta con le uova.
Ogni uovo equivale a 1 cucchiaio di polvere e 3 cucchiaini d’acqua.

9. Patate, legumi, riso o miglio

Come sostituire le uova nelle in polpette e polpettoni? Basta aggiungere patate o legumi bolliti e schiacciati oppure riso o miglio semplicemente scolati.

10. Burro di arachidi

I vari tipi di burro derivanti dalla frutta secca, creme spalmabili ottenute frullando a lungo nocciole, mandorle, arachidi, anacardi ) , sono perfetti nei biscotti e nelle paste frolle. Si tratta di un ingrediente grasso, regolate quindi la quantità di olio o burro che aggiungerete alla ricetta: usate tre cucchiai di burro di arachidi al posto di ogni uovo.

11. Agar agar

Come sostituire le uova in creme, dolci al cucchiaio e budini? Con l’agar-agar, prodotto ottenuto dalla lavorazione di diversi generi di alghe rosse, che ha un alto potere addensante: ne basta infatti un cucchiaino ogni 200 ml di liquido.

12. Farina di ceci

Oltre che per la frittata vegana, la farina di ceci si può usare anche per le polpette (un cucchiaio di farina con tre cucchiai d’acqua) oppure in torte e plumcake salati, unendo a due cucchiai di farina di ceci, tre di acqua, un cucchiaino di lievito istantaneo e un pizzico di bicarbonato. Ecco come sostituire le uova, senza perdere il loro potere agglutinante.

tabella riassuntiva sostituti delle uova

Download PDF