Errori comuni quando usiamo la slow-cooker

Download PDF

Ci sono molti detrattori nei confronti delle pentole a cottura lenta nel mondo, ma non dovrebbe essere così. Se la usi correttamente, la tua slow-cooker può diventare la tua migliore amica. Butta  tutto in pentola al mattino, e dimenticatene fino a quando non è ora di cena. Non c’è niente di meglio che tornare a casa dopo una giornata impegnativa,  e trovare un pasto caldo pronto, vero?

Ad ogni modo anche per le più  semplici pentole a cottura lenta, bisogna rispettare alcune regole, e non seguirle possono rovinare la cena e il rapporto con quello che dovrebbe essere il tuo piccolo elettrodomestico da cucina preferito.

Qui sotto ecco  una lista degli errori che sembrano commettere tutti quando usano le pentole a cottura lenta, quindi puoi essere sicuro di non essere il solo. Prendi nota,  e dagli un’altra possibilità.

Dare una sbirciatina al cibo e alzare il coperchio durante la cottura

Qualunque cosa tu stia cucinando nella pentola a cottura lenta, è praticamente impossibile lasciarla cucinare tutto il giorno senza mai dare una sbirciatina per vedere come sta andando la cottura.
Quindi raccogli tutta la tua forza di volontà: perchè devi resistere. La tua pentola a cottura lenta impiega più tempo di quanto si pensi a raggiungere la temperatura impostata, e sollevare il coperchio per un secondo, vuol dire fare fuoriuscire la maggior parte di quell’aria calda. Troppe sbirciatine significano  una riduzione di temperatura all’interno della pentola, quindi impiegherà più del tempo necessario per completare la cottura. In effetti, ogni volta che sollevi quel coperchio, devi aggiungere 30 minuti al tempo necessario per cucinare il cibo.

Non serve  usare tagli di carne costosi

I tagli  di carne pregiata possono sicuramente avere il loro posto in tavola, ma non è necessario  quando li acquisti per cuocerli in una slow-cooker. Le pentole a cottura lenta, come è indicato dal nome, cuociono in modo lento, lento, rendendo anche le carni più difficili (e più economiche) in carni tenere e succose. Quindi prendi un taglio a basso costo e lascialo cuocere tutto il giorno. La carne sarà così tenera e piena di sapore.

Rosolare e sigillare la carne

Rosolare la carne prima di cuocerla con la slow-cooker, fa in modo di sigillare l’esterno e non far disperdere i succhi e i sapori.

Alcune slow-cooker hanno anche una versione “Sautè”, dove la pentola interna in coccio (rimovibile) può essere utilizzata su tutti i fornelli per la fase della rosolatura, hanno anche il coperchio a cerniera molto comodo

 

Cucinare il pollo con la pelle

Il pollo cucinato  con la pelle in forno o in una padella di solito sono i metodi giusti per ottenere la pelle  croccante. Ma quando lo si  cucina con il metodo della cottura lenta, la pelle risulterà molliccia e gommosa, senz’altro poco appetitosa. Se vuoi  servire la cena direttamente dalla tua pentola a cottura lenta senza passaggi aggiuntivi, usa il pollo senza pelle quando lo cucini.

Passaggio aggiuntivo: se decidi di non togliere la pelle, trasferisci la carne cotta dalla pentola a cottura lenta in una teglia, e cuocila sotto la griglia del forno per solo pochi minuti, fino a quando la pelle diventerà dorata e croccante.

Aggiungere troppo presto gli aromi freschi

E’ utile sapere che gli aromi essiccati sono in realtà il condimento ideale nei cibi a cottura lenta, perchè danno il loro meglio se cotte per lunghi periodi di tempo. Questo non vuol dire che non si possano usare erbe fresche in una ricetta a cottura lenta – basta solo non aggiungerle all’inizio, poichè non si sentiranno quando sarà il momento di servire. Quindi, aggiungile verso la fine del tempo di cottura, saranno ancora fresche e piene di sapore quando ti siederai a tavola.

Utilizzare  le dimensioni sbagliate della Slow-cooker

Non è detto che la dimensione della  tua pentola corrisponda alla stessa che viene utilizzata nella ricetta che stai provando dal web. Il tempo di cottura di ogni ricetta conta sul fatto che stai utilizzando la stessa pentola a cottura lenta dalle stesse dimensioni indicata nella ricetta, il che significa che è riempita al livello appropriato. La pentola a cottura lenta deve essere riempita per metà fino a tre quarti del percorso. Se non è abbastanza piena, il cibo finirà troppo cotto. Se è troppo piena, potrebbe non cuocere completamente, oppure potresti finire con un trabocco – e una grande confusione  sul bancone della cucina.

Aggiunta di prodotti lattiero-caseari troppo presto

I prodotti lattiero-caseari non amano molto il caldo e la pentola a cottura lenta non fa eccezione. Se aggiungi ingredienti come latte, formaggio, panna, panna acida o crema di formaggio all’inizio del processo di cottura, avrai un pasticcio cagliato e poco appetibile alla fine del  tempo di cottura. Per salvare il tuo piatto senza sacrificare il sapore cremoso che ami, cucinalo senza latticini e  li aggiungi durante l’ultima mezz’ora – affinché si sciolgano e si fondano correttamente nel piatto.

Usare troppo alcool

Non è un grosso problema cucinare con il vino quando si utilizzano i sistemi di cottura tradizionali.  Ma nel  caso di una pentola a cottura lenta non si può fare perchè mantenendo il coperchio  ben chiuso non potrà evaporare. Quando aggiungi vino a una ricetta a cottura lenta, non potrà evaporare  come quello cucinato con la cottura  tradizionale.

Cucinare cibi surgelati

Pinterest è pieno di ricette che promuovono le meraviglie dei pasti direttamente dal congelatore alla cottura lenta. Per quanto favoloso possa sembrare, non è una buona idea mettere cibi surgelati – specialmente carne – nella tua pentola a cottura lenta.

Se la tua pentola a cottura lenta è piena di cibo congelato, ci vorrà molto tempo per raggiungere una temperatura di 140 gradi Fahrenheit , il che significa che il tuo cibo si troverà più tempo di quanto dovrebbe a temperature poco sicure. Questo è un ottimo modo per sviluppare batteri nel cibo e ottenere un’ intossicazione alimentare.  Continua a scongelare completamente il cibo prima di aggiungerlo alla pentola a cottura lenta.

Non stratificare correttamente

Potresti pensare che, poiché tieni il coperchio ben chiuso, tutto ciò che è dentro si cucinerà allo stesso modo. Sbagliato! Che ci crediate o no, la vostra pentola a cottura lenta non cucina uniformemente fino in fondo. L’elemento termico è nella parte inferiore , quindi i cibi posizionati lì si riscaldano per primi e cuociono molto più velocemente. Qui è dove devi mettere gli alimenti che richiedono tempi di cottura più lunghi. Gli ortaggi a radice come patate e carote dovrebbero  essere stratificati in basso , insieme a tagli più duri di carne.

Seguendo lo stesso ragionamento, gli ingredienti più veloci e delicati per la cottura – o quelli che non hanno bisogno di molta cottura, come le verdure in scatola – dovrebbero essere stratificati