Autisti di autobus si scambiano i ruoli con utenti non vedenti

Download PDF
foto di gruppo conducenti bus e utenti ciechi

Photo by Caio Iwan

Questa settimana gli autisti di autobus a Blackwood hanno avuto un assaggio di come è  la vita  per le persone con disabilità visive, scambiandosi di ruolo con i loro passeggeri.

A Stagecoach nel Galles del sud, la Sight Cymru e la RNIB Cymru, hanno collaborato insieme  per organizzare un evento speciale. “Scàmbiati con me” è un progetto mirato a costruire una migliore comprensione tra i conducenti e gli utenti di autobus, presso il  deposito degli autobus di  Penmaen Industrial Estate.

I conducenti sono stati bendati per sperimentare cosa si prova ad individuare e a salire su un autobus con la perdita della vista, e a sua volta gli utenti di autobus ipovedenti, hanno  imparato a conoscere le sfide della comunicazione con i clienti dal posto di guida. Gli autisti di autobus hanno anche potuto sperimentare le difficoltà degli utenti attraverso dei simulatori, che riproducono i diversi tipi di patologie oculari.

Nel corso di  ’Scàmbiati con Me’ gli autisti degli autobus sono stati messi in coppia con un passeggero non vedente o ipovedente, in modo da poter parlare di come si sentono e quali consigli possono essere condivisi.

Scambio di ruoli autista e utente cieco

Photo by Caio Iwan

Ms Laurent ha detto: “Oggi è stata una buona occasione per condividere ed aiutare i conducenti a comprendere quanto sia difficile per i non vedenti, sperimentando attraverso l’esperienza, a riuscire a trovare un posto a sedere  sul bus.”

“Quando si chiede aiuto, si sta dando una responsabilità al conducente. Bisogna guardare la cosa dal punto di vista del guidatore, che magari non vuole essere responsabile nei confronti di  qualcuno. “

Angela Knowles, Development Manager per la  Cymru Sight, ha dichiarato: L’evento ” Scàmbiati con me”  è un ottimo modo per promuovere una reciproca comprensione delle sfide reali incontrate dai passeggeri e gli autisti di autobus.”

Articolo originale clicca qui

Reported by Caio Iwan

Download PDF

Simulatori visivi

foto Marshall
Download PDF

Torna all’elenco

Una delle cose più frustranti per noi ipovedenti è il non riuscire a trasferire ai nostri cari, oppure a coloro con cui veniamo in contatto, come noi vediamo.  Purtroppo esiste nell’immaginario collettivo solo un’equazione: vedi o non vedi. Tutto quello che sta in mezzo non è né compreso né contemplato. Per questo sono grata per aver incontrato sulla mia strada, Marshall Flax, una carissima persona, che costruisce simulatori visivi.

simulators

Marshall è un terapista certificato in riabilitazione, orientamento e mobilità Marshall presta la sua opera nel campo della riabilitazione visiva fin dai primi anni 80, e lavora in una comunità no-profit. Questa organizzazione è al servizio delle persone non vedenti e ipovedenti.  Marshall dal 1994 ha iniziato a produrre nella sua piccola azienda familiare questi simulatori visivi (clicca qui).
Anche se una persona con una visione normale, non potrà mai comprendere appieno la complessità della vita degli ipovedenti, un simulatore è in grado di fornire a chi lo indossa dei segnali indicativi. Spesso, chi li prova, è impressionato da quanto una persona ipovedente possa fare, oppure altre volte l’utilizzatore trova anche il più semplice compito estremamente frustrante.

sim tipo patologie

Questi simulatori riproducono cinque diverse condizioni di patologie, così come i diversi livelli di compromissione. Le condizioni più comuni  sono rappresentate:

Scotoma centrale “Punto Cieco”
Simulano le malattie dell’occhio come la degenerazione maculare legata all’età (AMD) e la malattia di Stargardt.

Visione a tunnel
Simulano le malattie dell’occhio che causano una perdita di una parte oppure totale della visione periferica in conseguenza della retinite pigmentosa o da glaucoma.

Retinopatia diabetica
Simulano i possibili effetti della retinopatia diabetica

Cataratta
Simulano la perdita generale della acuità visiva associata a cataratta. Possono essere anche utilizzati per simulare diversi  difetti visivi.

Emianopsia
Questo invece simula la perdita di valore del campo visivo che può insorgere come conseguenze da ictus ed altre lesioni alla testa.

Marshall fiera

Marshall Flax e i suoi simulatori

 

Download PDF