Tecniche di marcatura

Download PDF


Torna all’elenco degli articoli >

Oggi la parola è…..
EVIDENZIARE, per una maggiore sicurezza ed accessibilità a tutto quello che ci circonda.
Quante volte ci è capitato di dimenticare le ante aperte di un mobiletto ed intercettarle in pieno viso? Oppure di abbassarci per raccogliere qualcosa e di battere con la fronte in qualche angolo che non siamo riusciti a vedere, per non parlare degli stinchi martoriati battuti contro lo sportello del forno lasciato aperto dopo averlo utilizzato… Beh ci è successo tante tante ….. troppe volte!

Di solito una persona con problemi di vista ha difficoltà anche con la percezione della profondità, distinguere i mobili che hanno gli stessi colori dello sfondo, è una sfida: creare dei contrasti di colore può essere un grande ausilio per potersi destreggiare più facilmente nel proprio ambiente, svolgendo così normalmente le proprie attività quotidiane.
Porte ed infissi che contrastano f con un colore vivace, su muri e  pavimenti, si  possono distinguere meglio. A seconda del proprio gusto decorativo, il contrasto può essere scuro su bianco o vice-versa, oppure tonalità più scure e più chiare dello stesso colore possono dare ugualmente dei buoni risultati. L’obiettivo è quello di creare un buon contrasto e insieme ad un’illuminazione adeguata, fornire la massima informazione visiva.
A volte anche una foto o una stampa sulla parete del salotto potrebbero essere un’opzione all’impossibilità di sostenere ulteriori costi, e fornire ugualmente un buon riferimento visivo per potersi orientare nella stanza. Nello stesso modo anche alcuni cuscini in colori più scuri potrebbero fornire buoni contrasti per il salotto chiaro o viceversa.

materiale vario marcatura

In questo articolo vi mostrerò dunque come sia possibile aumentare i contrasti degli ambienti in cui ci muoviamo utilizzando alcune strategie semplici ed economiche: i materiali si possono trovare nei negozi di bricolage o dal ferramenta, nastri adesivi, gommini e altro che vi spiegherò man mano qui sotto.
Questi serviranno per evidenziare gli angoli e gli spigoli con dei nastri adesivi dai colori brillanti o fosforescenti, per poterli individuare meglio, così come evidenziare le sedie con dei cuscini colorati, scrivanie, tavoli, per poter individuare la loro posizione.
Se la vostra situazione visiva non vi permette di fare queste attività in autonomia, per posizionarli chiedete la complicità ad un parente o ad un vicino.

Ambiente cucina

Essere organizzati svolge un ruolo fondamentale in cucina, e la creazione dei contrasti può aiutare a rendere le attrezzature da cucina e il cibo più facili da individuare. La cucina (nella foto sotto) mostra una cucina chiara e luminosa con una buona illuminazione, tuttavia, i mobiletti bianchi contro un muro bianco non forniscono un buon contrasto e sono difficili da distinguere. Dipingere le pareti di un colore vivace, è un modo economico di evidenziare i vari elementi e le zone della cucina.

cucina con pareti dipinte di contrasto

Alcuni piccoli utensili di colore vivace qui sono facilmente distinguibili, più facile da individuare creando più riferimenti nello spazio.

particolari colorati in cucina

particolari di utensili su parete di contrasto

Vi mostro ora come si possa rendere più evidenti e distinguibili gli oggetti che popolano la vostra cucina:

Gli sportelli dei pensili: per rendere più visibile uno sportello aperto, basta dividere, con un taglio diagonale, un quadrato di carta adesiva colorata in 2, per ottenere due triangoli da applicare all’interno dello sportello;

 

interno di un’anta della cucina evidenziata

foglio adesivo per marcatura

I pomelli degli armadietti: evidenziare i pomelli degli armadietti sostituendoli con dei nuovi colorati, oppure applicandoci sopra  della carta adesiva colorata come ho fatto io. In questo modo si creano dei riferimenti ed è più semplice orientarsi;

 

Materiale per marcatura

pomelli 3

taglieri colorati: i taglieri colorati, come quelli nell’esempio sotto, mostra dei ravanelii in contrasto su un tagliere verde. Coltelli colorati ed altri utensili da cucina possono essere acquistati per essere utilizzati a questo scopo (consulta l’articolo sui taglieri!);

taglieri colorati con pomodoro in contrasto

 

Tappetini da forno: sono in silicone e disponibili in molti colori, li trovo utilissimi per evidenziare le  zone che utilizzo per inserire le teglie sui vari piani del forno evitando incidenti e scottature (consulta l’articolo su come muoversi in cucina!);

tappetino in siliconeteglia nel forno con tappetino colorato

 

Piatti colorati: In un piatto bianco, del pesce bianco, contornato da purè di patate e cavolfiore risulteranno poco visibili. Fornitevi dunque di piatti colorati, e vi accorgerete subito di come sia più facile individuare i cibi al suo interno! Stesso discorso vale per i bicchieri o le tazze: evitate bicchieri o tazze trasparenti, difficilmente visibili nella maggior parte dei casi, e utilizzatene di colorati. Le tazze bianche possono essere utili ad esempio per il caffè, in quanto fornisce molto contrasto);

 

un’apparecchiatura giocata sui contrasti di colori

In tutta la casa

È molto utile segnare con punti adesivi di silicone la posizione degli interruttori e delle prese per poterli sentire al tatto, anche al buio; io utilizzo dei gommini colorati in rilievo, che sono però difficilmente reperibili in Italia.
Si può ovviare al problema utilizzando delle gocce di silicone trasparente (che potete trovare nei negozi di bricolage o dal ferramenta) e della carta adesiva colorata: basta appoggiare la goccia di silicone su un quadratino di carta colorata, e quindi applicare sull’interruttore che vogliamo marcare.
Per le prese di corrente  utilizzo invece dei semplici gommini, posizionandoli sopra la presa nel caso sia verticale, o a fianco nel caso sia orizzontale.
Infine, se le placche delle prese sono bianche e si confondono coi muri, potete usare del comune nastro isolante per evidenziare ulteriormente il contorno.

=black plug 2 copia

 

come evidenziare un interruttore

Anche gli interruttori e le manopole di regolazione dei vari elettrodomestici possono essere evidenziati. A causa del progredire della mia malattia, mi diventava sempre più difficile impostare la temperatura del mio forno, e i numeri erano difficili da leggere. Utilizzando un tocco di vernice brillante – di colore arancio, ho potuto segnare due temperature standard che uso più frequentemente.

 

interno vaschette lavatrice
lavatrice con marcatura

manopole fuochi con colori 3d

Potete utilizzare questo principio e modificarlo in base alle vostre esigenze specifiche: marcate le vostre temperature o le vostre funzioni abituali per rendere più semplici i vari utilizzi. Vi propongo tre modi per farlo:

  • Colori 3d: sono dei colori che una volta applicati si gonfiano, formando una piccola goccia colorata. Sono molto precisi nell’applicazione e potete quindi utilizzarli anche per manopole di piccole dimensioni (come ad esempio quella del microonde, o di un orologio/timer), e sono atossici e acrilici;

FullSizeRender

 

 

smalti colori 3d e feltrino con inchiostro di china

 

 

  • Feltrini: in alternativa, si possono utilizzare dei normali feltrini bianchi, colorandoli secondo le necessità con dell’inchiostro di china;

china 2

  • Smalto per unghie: è ancora un’altra alternativa, e ne esistono anche di colori al neon, molto visibili. L’unico difetto è che rispetto ai precedenti, se utilizzati da soli sono meno riconoscibili al tatto.

smalti2

Per concludere, questi sono solo alcuni esempi di utilizzo della marcatura, che io ritengo i più utili e comodi. Sta ora a voi individuare quali sono gli oggetti che più avreste bisogno di marcare, e quale sia per voi il metodo più comodo e funzionale … eccovi altre proposte, buona marcatura!

timer cucinaset for plug copiaombrelli

IMG_7053dett.serrratura
=fornello

 

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Download PDF